Seguici su

Cerca nel sito

La Guardia di Finanza pronta a dire “addio” all’Infernetto. Ma cosa ne sarà della caserma?

"Nuova Croviana" è un'iniziativa che, a partire dal "vuoto" lasciato dalla caserma, intende creare "un'opportunità di rilancio per il quartiere"

Ostia – Dopo oltre vent’anni di onorata presenza sul territorio, la caserma della Guardia di Finanza “Gen. Angelo Dus”, in via Croviana all’Infernetto, si prepara a chiudere definitivamente i battenti.

Già da un paio d’anni, infatti, la Guardia di Finanza – all’Infernetto dal 1997 – ha manifestato l’intenzione di trasferire altrove, entro il 2022, le attività che ora animano la caserma (leggi qui). I circa 300 studenti dell’arma che seguono i corsi all’Infernetto e il centro sportivo, infatti, saranno – con tutta probabilità – spostati a Bergamo e in altre zone di Roma.

Un’ipotesi, questa, che apre la strada a nuove riflessioni sull’area, non ancora oggetto di un’iniziativa alternativa di riutilizzo. Ma a colmare il vuoto arriva “Nuova Croviana”, un’iniziativa promossa da Savills Investment Management Sgr e Barreca & La Varra e che intende creare “un’opportunità di rilancio per il quartiere Infernetto”.

L’addio della Guardia di Finanza, spiegano i promotori di “Nuova Croviana”, costituisce “un’occasione di rigenerazione urbana che, integrando destinazioni d’uso residenziale, servizi per la comunità e attività commerciali, possa anche essere in grado di dare alcune risposte a esigenze che la popolazione locale ha espresso e potrà esprimere”.

“Unendo prospettive pubbliche e private – spiegano -, il nuovo progetto potrebbe ospitare scuole, attività sportive, uffici e piccoli esercizi commerciali. E poi nuove residenze, per un ingombro volumetrico in linea con la superficie presente, perché l’area possa prendere la forma di uno spazio urbano contemporaneo, vivibile e a misura d’uomo”.

“Un ‘cantiere di idee’, una proposta per valorizzare il patrimonio esistente e aggiungere ulteriore valore, preservando tranquillità, sicurezza e vivibilità. Un’iniziativa il cui obiettivo è crescere e svilupparsi in armonia con il territorio in cui si inserisce, partendo dall’ascolto delle esigenze degli abitanti dell’Infernetto”.

“I primi incontri con i comitati che rappresentano gli abitanti del quartiere sono stati avviati per raccoglierne la voce e le istanze. Lo scopo è costruire un progetto partecipato, in cui le esigenze di servizio trovino adeguato spazio fornendo, attraverso un costruttivo dialogo con le amministrazioni, una risposta a domande aperte da tempo. La pagina web dell’iniziativa (clicca qui) e il profilo Facebook (clicca qui) ne annunciano le linee guida e chiedono ai cittadini di esprimere i desideri del quartiere“.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio