Seguici su

Cerca nel sito

Lazio, Corrado (M5S): “Approvate le proposte a sostegno dei diritti dei detenuti”

Valentina Corrado: "Bene l’avvio del progetto di accoglienza e reinserimento sociale approvato dalla Giunta Raggi, realizzato in accordo con l’Asp Asilo Savoia"

Roma – “Bene l’avvio del progetto di accoglienza e reinserimento sociale approvato dalla Giunta Raggi, realizzato in accordo con l’Asp Asilo Savoia, per il sostegno di persone detenute ed ex detenute attraverso l’accoglienza in strutture residenziali e l’attivazione di piani personalizzati di intervento”. Ha commentato così la notizia Valentina Corrado, consigliera del Movimento 5 Stelle che ha più volte posto all’attenzione del Consiglio Regionale proposte finalizzate al sostegno dei diritti della popolazione detenuta della Regione Lazio.

“Il progetto – spiega la Consigliera – ha l’obiettivo di ridurre la marginalità sociale ed il rischio di recidiva attraverso l’offerta di soluzioni abitative in cohousing in grado di rispondere ai bisogni temporanei di accoglienza, assistenza e supporto nel percorso di acquisizione dell’autonomia, attraverso l’erogazione di tirocini di inserimento o reinserimento con orientamento professionale e lavorativo e la programmazione di interventi di semi-autonomia per le persone con problematiche psicosociali.

Il recupero ed il reinserimento sociale dei detenuti è un tema centrale nell’azione politica del M5S e, nella recente manovra di Bilancio Regionale, è stato accolto un emendamento a mia prima firma che implementa di ulteriori 100mila euro il Fondo regionale destinato all’attuazione di interventi volti al recupero ed al reinserimento sociale dei detenuti. La proposta accolta si aggiunge all’obiettivo, sempre di mia iniziativa, inserito nell’ambito della programmazione degli interventi di edilizia sanitaria, di potenziamento delle reti di cura sanitaria dei penitenziari del Lazio, al fine di migliorare le condizioni di vita detentiva”.

“L’accoglimento all’unanimità di queste proposte in Consiglio Regionale – conclude la Corrado – testimonia un’elevata sensibilità sul tema che deve essere affrontato necessariamente con la giusta attenzione e con un concreto apporto delle risorse regionali. Un’azione mirata che consentirà l’attivazione di progetti di reinserimento sociale della popolazione detenuta su tutto il territorio regionale, al fine di ridurre le diseguaglianze e le marginalità di chi vuole e può riscattare la propria vita”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Regione Lazio