Seguici su

Cerca nel sito

Pomezia, vede i Carabinieri e tenta la fuga in auto: beccato con 41 dosi di cocaina

Un 41enne di Roma è finito ai domiciliari per detenzione ai fini di spaccio

Pomezia – I Carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno arrestato un 41enne originario di Roma con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso della serata di ieri, durante uno dei quotidiani servizi perlustrativi finalizzati alla prevenzione dei reati, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Pomezia hanno notato nel centro abitato un veicolo con a bordo due individui, di cui uno noto alle forze dell’ordine. Alla vista dei militari, con una repentina manovra l’auto ha invertito il senso di marcia con l’intento di allontanarsi.

Ciò non è sfuggito ai Carabinieri che hanno deciso immediatamente di procedere al controllo del mezzo, il cui conducente, nel corso di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 26 dosi di cocaina e 240 euro in banconote di vario taglio, verosimile provento dello spaccio. E ancora, nella successiva perquisizione domiciliare i militari rivenivano altre 15 dosi ed un ulteriore involucro di cocaina, il tutto per un peso complessivo di quasi 10 grammi, unitamente ad un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Per il pusher sono immediatamente scattate le manette ai polsi e l’accompagnamento presso il proprio domicilio, dove rimarrà agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Pomezia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Pomezia