Seguici su

Cerca nel sito

Santa Marinella: novità per il trasporto pubblico locale

Tidei e Nardangeli: "Il servizio di trasporto è stato modificato e incrementato per andare incontro alle esigenze delle famiglie"

Santa Marinella – Il Sindaco Pietro Tidei e l’assessore alla pubblica istruzione Stefania Nardangeli avvisano la cittadinanza che è stato avviato, in concomitanza con l’apertura in presenza delle scuole superiori, un servizio aggiuntivo di trasporto pubblico locale, attualmente in fase sperimentale e flessibile  in cui sono state incrementate, nei soli giorni feriali, le corse, con l’ausilio di ulteriori due mezzi a supporto del servizio ordinario del Tpl.

Gli autobus, di colore verde, sono destinati prioritariamente agli studenti frequentanti la scuola media e il liceo Scientifico-Linguistico G. Galilei, sede di Santa Marinella.
L’obiettivo è quello di garantire un servizio puntuale e al tempo stesso in piena sicurezza sanitaria, alleggerendo, come da normativa, il carico dei bus cittadini.

I percorsi, gli orari e le fermate sono prevalentemente le stesse del servizio trasporto pubblico locale. Gli studenti che risiedono a monte di Via Valdambrini (Via Elcetina, Via Colfiorito, Via Lerici etc.) e che entrano al Liceo alle ore 10:00, potranno usufruire del mezzo a supporto del Tpl recandosi alla fermata stabilita presso Via Valdambrini snc (Eurospin).

Si ribadisce che il servizio è stato attivato in via sperimentale salvo miglioramenti che potrebbero essere apportati nel corso delle verifiche che saranno effettuate nei prossimi giorni.

Si ringraziano tutti i Soggetti che hanno cooperato per organizzare i servizi rispondendo alle esigenze di mobilità e sicurezza espresse dalle Scuole e dalle famiglie: la Regione Lazio, ASTRAL S.p.A. le Società adibite al servizio TPL BIS S.r.l. e Rossi Bus S.p.A., e gli Uffici Tecnico e Pubblica Istruzione del Comune. Il servizio-  hanno spiegato il sindaco Tidei e l’assessore alla pubblica istruzione   Stefania Nardangeli – è stato modificato e incrementato per andare incontro alle esigenze delle famiglie che temevano, a ragione affollamenti sui mezzi scuolabus Siamo certi che con questa iniziativa tutti i genitori possano rasserenarsi nella speranza che questa emergenza finisca quanto prima e si possa tornare ad una sempre più auspicata e desiderata normalità”.