Seguici su

Cerca nel sito

A spasso per Acilia con marijuana e cocaina in tasca: nei guai tre pusher

Un 76enne di Fiumicino, rintracciato dai carabinieri della stazione di Fregene, è invece finito ai domiciliari per reati contro il patrimonio

Ostia – Proseguono senza sosta i controlli del territorio attuati dai carabinieri di Ostia. Nella giornata di ieri, 21 gennaio, infatti, due pusher sono finiti in manette, mentre un terzo è stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Individuati nel corso di distinte attività svoltesi nel quartiere di Acilia, i tre sono stati trovati in possesso di circa 100 grammi di droga – tra cocaina, hashish e marijuana – oltre a materiale per la pesa ed il confezionamento in dosi. Gli arrestati, di 41 e 33 anni, entrambi già gravati da precedenti, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, mentre il terzo, un 21enne incensurato, è stato deferito in stato di libertà.

I carabinieri della Stazione di Acilia, invece, hanno rintracciato e arrestato, su disposizione del Tribunale di Roma, un 43enne romano. L’uomo, condannato in via definitiva ad oltre 5 anni di reclusione per i reati di rapina ed incendio, è stato ristretto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

Ai domiciliari è finito anche un 46enne di Fiumicino che, dovendo ancora scontare un anno di reclusione per reati contro il patrimonio, nello specifico invasione di terreni e imbrattamento di cose altrui, è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri della Stazione di Fregene.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio