Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino Tributi, un anno di “esperimenti” per andare incontro all’utenza sondaggio

Il convegno in diretta streaming il 25 gennaio, in onda dalle ore 11:00 in diretta sui canali social e You Tube del “Faro” e in differita sulla home page della testata

Fiumicino – E’ stato un anno difficile, il 2020, soprattutto per ciò che riguarda il riverbero sui tributi. Il Covid ha messo in ginocchio parecchie attività commerciali, e anche tante famiglie, e la macchina contributiva si è inceppata.

Ai Comuni è spettato l’onere di mantenere il livello dei servizi procrastinando – a volte annullando – alcune tasse, gabelle o contribuzioni varie. Il che ha portato, nella gestione ordinaria, a porsi il problema di dare nuovi servizi informativi, al fine di comunicare tempestivamente e con costanza, all’utenza, quali fossero i cambiamenti.

In più, il coronavirus ha imposto lo smart working, il che non ha però evitato del tutto la necessità di dove accedere ai servizi in presenza. Ma era importante evitare gli assembramenti e garantire la sicurezza; anche questo, per i dirigenti della Fiumicino Tributi, è stato un nodo da sciogliere.

Sono dunque state messe in campo diverse opportunità, proprio al fine di rispondere alle esigenze del periodo pandemico. Nello specifico: 1) un centralino telefonico multislot per maggiore possibilità di risposta, 2) la app UFIRST eliminacode, permette di prenotare il proprio turno in fila da remoto, 3) Termoscanner all’ingresso e lampade ultravioletti per sanificare gli ambienti.

Il Faro online ha condotto un sondaggio offrendo al pubblico la possibilità di dire la propria su quale di questi servizi fosse stato il più apprezzato. I risultati, che descriviamo analiticamente innescano un ragionamento.

I risultati del sondaggio

Centralino telefonico multislot per maggiore possibilità di risposta (49%)
App UFIRST elimina-code, permette di prenotare il proprio turno in fila da remoto (41%)
Termoscanner all’ingresso e lampade ultravioletti (10%)

Come si può bene vedere dalle percentuali (ricordiamo che i dati non hanno valore scientifico statistico, ma il sondaggio online è solo un modo per intercettare l’opinione dei cittadini) ciò che ha ottenuto le maggiori preferenze è la possibilità di avere risposte rapide al telefono. Il che fa capire come, pur essendo entrati nell’era digitale, non tutti i cittadini di Fiumicino amino rivolgersi alla tecnologia per ottenere risposte.

Staccato percentualmente di poco, però, c’è l’utilizzo della App elimina code. Potrebbe sembrare un dato assimilabile al primo, cioè la necessità di sbrigare le pratiche in presenza, ma in realtà così non è. Il fatto di apprezzare l’utilizzo digitale della App sta a significare che poco meno della metà dei cittadini utilizza lo smartphone a fini burocratici. Questo campione di persone, certamente utilizzerà gli strumenti web anche per poter scaricare documenti e pagare, ma apprezza l’utilizzo della App quando si rende necessario l’intervento umano, magari per chiarire una gabella ritenuta inappropriata. E vuole farlo senza perdere tempo, sull’onda quindi della “velocità” che l’abitudine al web assicura.
Lo spaccato che ne viene fuori è di una città ancora divisa a metà: chi propende per il telefono e il rapporto umano, chi utilizza il web per velocizzare la burocrazia. Ne consegue per che una digitalizzazione totale dell’utenza ci vorrà ancora del tempo.

Discorso a parte per sanificazione a ultravioletti e termoscanner. L’ipertecnologica soluzione attuata, non ha colpito più di tanto i cittadini, già abituati alla misurazione della temperatura con il termometro a pistola e la sanificazione con i metodi tradizionali. Questi ultimi giudicati evidentemente giudicati più che sufficienti per garantire una condizione minima e sufficiente di sicurezza.

Il convegno in diretta streaming

Saranno queste le questioni centrali della prima tappa del 2021 della trasmissione “Ponte di Comando”, con cui “Il Faro online” sta incontrando, fin dall’inizio di questa emergenza sanitaria, gli amministratori delle Città della costa laziale.

La Fiumicino Tributi S.P.A., quindi, sarà la protagonista della puntata del 25 gennaio, che andrà in onda a partire dalle ore 11:00 e che si potrà seguire in diretta sui canali social e You Tube del “Faro” e in differita sugli stessi canali e sulla home page della testata.

Ospiti del programma, diretto e condotto dal direttore responsabile Angelo Perfetti e dal sociologo e direttore editoriale Vincenzo Taurino, sono: Marta Mastrofini, Direttore Generale Fiumicino Tributi; Antonio Quadrini, Amministratore Unico Fiumicino Tributi; Anna Maria Anselmi, Assessore al Bilancio del comune di Fiumicino; Giampaolo Nardozi, presidente Commissione Bilancio.
Nel corso del programma, si darà spazio anche alle domande del pubblico che seguirà in diretta la trasmissione.

Link per guardare la diretta su YouTube – https://www.youtube.com/watch?v=r-MOmu1m-QY

Link per guardare la diretta su Facebook – https://www.facebook.com/ilfaroonline.it/posts/2062878793855344

Radio Faro Tv” è una nuova sfida, che si aggiunge alle molteplici iniziative che “Il Faro” ha messo in campo nell’ultimo anno per raccontare, dare voce ed essere al servizio delle comunità e delle città del Litorale Laziale.
Il Faro online – Clicca qui per accedere al palinsesto

Sondaggio

FIUMICINO TRIBUTI, QUALE SERVIZIO TROVI PIU' UTILE?

  • Centralino telefonico multislot per maggiore possibilità di risposta (49%)
  • App UFIRST eliminacode, permette di prenotare il proprio turno in fila da remoto (41%)
  • Termoscanner all'ingresso e lampade ultravioletti (11%)
Loading ... Loading ...