Seguici su

Cerca nel sito

Massacra di botte la compagna: 24enne di Roma arrestato per lesioni aggravate

L'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Rieti in attesa di esser sentito dal magistrato

Roma – I Carabinieri della Stazione di Ponte Galeria hanno arrestato un 24enne del posto, già gravato da precedenti, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia ai danni della propria convivente.

I militari, a seguito di segnalazione, sono infatti intervenuti presso l’abitazione della coppia, al cui interno hanno trovato la giovane gravemente ferita ed in strato di choc. I militari, dopo avere contattato il 118 ed affidato la donna alle cure dei sanitari, si sono immediatamente attivati per accertare l’accaduto.

I Carabinieri hanno così ricostruito una prolungata storia di maltrattamenti culminata, nella mattinata di ieri, in una violenta aggressione, nel corso della quale l’uomo, brandendo una mazza di ferro, ha gravemente ferito la giovane convivente.

Il 24enne è stato rintracciato e bloccato dai militari che nell’occasione lo hanno anche trovato in possesso di 45 grammi di marijuana. L’uomo è stato arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Rieti, in attesa di essere interrogato dal magistrato al quale dovrà rispondere dei reati di “maltrattamenti in famiglia”, “lesioni personali aggravate” e di “detenzione illecita di sostanze stupefacenti”.

 

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo