Seguici su

Cerca nel sito

Pioggia di gol all’Olimpico, Roma-Spezia finisce 4-3: la decide Pellegrini al 92′

Al giro di boa del campionato i giallorossi hanno 37 punti in classifica che gli valgono la terza posizione, fermo a 18 lo Spezia

Roma – Dopo i due ko consecutivi, nel derby (leggi qui) e in Coppa Italia proprio con lo Spezia (leggi qui), la Roma si riscatta battendo i liguri 4-3 all’Olimpico conquistando l’11esima vittoria in stagione in Serie A, al giro di boa del campionato i giallorossi hanno 37 punti in classifica che gli valgono la terza posizione, fermo a 18 lo Spezia. I capitolini passano in vantaggio al 17’ con Mayoral, al 24’ il pari dei liguri con Piccoli, al 52’ ancora Mayoral, tre miunti più tardi per i giallorossi Karsdorp. Al 59’ Farias accorcia le distanze, al 90’ il pari di Verde. Quando il match sembra ormai segnato il capitano della Roma Pellegrini al 92’ regala il successo ai giallorossi.

Il match

Al 7’ il primo affondo giallorosso con Carles Perez lanciato a rete, lo spagnolo non coglie l’attimo per il tiro e l’azione sfuma. Al 17’ palla in profondità per Pellegrini che serve in orizzontale Borja Mayoral il quale, dall’altezza del dischetto, non sbaglia la conclusione per l’1-0 giallorosso.

Al 24’ il pari dello Spezia, dopo un rimpallo fortunato palla a Farias che tiene su Kumbulla e tira, Pau Lopez smanaccia ma non riesce a togliere la sfera all’accorrente Piccoli che insacca. Problema muscolare per Piccoli che esce per Galabinov.

Al 28’ percussione di Pellegrini che tenta da posizione centrale un tiro a giro che termina non lontano dai pali difesi da Provedel. Giocata di Borja Mayoral dal limite, conclusione alta. Allo scadere gran botta dal limite di Pellegrini, il portiere si salva in angolo.

La ripresa vede la Roma ripassare avanti al minuto 51’, Veretout serve in verticale Borja Mayoral che controlla dal limite e di destro con un rasoterra infila sul palo lontano Provedel. Tre minuti dopo affondo di Spinazzola sulla fascia sinistra, il laterale va sul fondo e la mette sul secondo palo dove Karsdorp insacca da pochi metri.

La partita non è finita, al 58’ sponda di Galabinov per Farias che riapre la gara con un rasoterra che elude l’intervento di Smalling e beffa Pau Lopez, 3-2. Al 67’ Carles Perez avanza sulla sinistra e pesca al centro Mayoral che piazza il tiro ma non trova la porta.

La squadra di Fonseca abbassa il baricentro e i liguri si fanno più insidiosi. Al 76’ Veretout sulla destra entra in area e tenta il diagonale da posizione defilata ma non trova la porta. Poco dopo Pellegrini in velocità chiama Provedel all’intervento basso per salvare la sua porta, la sfera arriva a Carles Perez che trova solo l’esterno della rete.

Al 90’ la doccia fredda per i capitolini, Verde passa tra due difensori e infila Pau Lopez per il 3-3. La gara sembra segnata ma nell’ultimo affondo Spinazzola serve Bruno Peres che stoppa e serve Pellegrini che di potenza insacca il gol del definitivo 4-3. (fonte Adnkronos, foto Twitter @OfficialASRoma)