Seguici su

Cerca nel sito

Mafia nel sud pontino, 19 arresti per estorsioni, rapine, armi e spaccio

L'ordinanza dispone il carcere per 18 soggetti, i domiciliari per uno solo

Minturno – Gli elicotteri hanno iniziato a farsi sentire sin dalle 2 di stamattina. Velivoli delle forze dell’ordine, atterrati nel territorio di Minturno poco distanti dal deposito Cotral, impegnate nell’esecuzione di ben 19 ordinanze di custodia cautelare, 18 in carcere, 1 ai domiciliari per associazione mafiosa, associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi, estorsioni, rapine.

Tutti reati aggravati dal metodo mafioso che hanno fatto scattare le manette ai polsi di ben 19 soggetti tra Castelforte e Santi Cosma e Damiano.

Sono stati 200 gli uomini del Comando provinciale dei carabinieri e della Compagnia di Formia impegnati sin dalle prime ore di oggi.

Sono tuttora in corso le attività delle forze dell’ordine.

In merito all’operazione effettuata all’alba nel Sud Pontino dai Carabinieri del Comando Provinciale di Latina e dai Carabinieri della Compagnia di Formia, il Sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli dichiara:” A nome dell’amministrazione comunale, intendo esprimere il più vivo apprezzamento per la brillante operazione compiuta, questa mattina, nei comuni di Minturno, Castelforte e Santi Cosma e Damiano, in base ad un’ordinanza emessa dal Gip presso il Tribunale di Roma, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia.

Ringrazio i Carabinieri per l’impegno profuso nel contrastare i diffusi fenomeni della criminalità organizzata e dello spaccio di stupefacenti nel comprensorio meridionale della provincia.

Credo nel gioco di squadra di uomini e donne, impegnati, a vari livelli, quotidianamente, nel rispetto delle regole. Il nostro territorio ha bisogno di efficaci presìdi di legalità ed in tale contesto si inserisce la scelta dell’amministrazione civica di mettere a disposizione dell’Arma un immobile comunale perché possa proseguire il proprio impegno nel centro storico di Minturno, a tutela della sicurezza della comunità”.

Anche la sezione minturnese di Fratelli d’Italia ha voluto esprimere il proprio plauso per l’operazione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Latina che, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, ha di fatto sgominato due associazioni criminali che operavano nel nostro territorio. Vivissimi complimenti alle nostre forze dell’ordine che presidiano e rendono sicuro il nostro territorio che ultimamente è stato colpito da queste vicende criminose nell’indifferenza generale degli amministratori locali che troppo spesso minimizzano tali episodi.
Per chi come noi è da sempre attento al tema della sicurezza – commenta Vincenzo Fedele, coordinatore cittadino di Fdi – questa operazione non è stata una sorpresa. Anzi, ha confermato che le nostre preoccupazioni riguardo l’aumento degli episodi criminosi nei nostri territori erano e sono fondate”.
Siamo vicini alle forze dell’ordine che con costanza e dedizione ci tutelano – commenta l’avvocato Pino D’Amici – Questa operazione  conferma che c’è una recrudescenza criminale nei nostri territori, che va assolutamente combattuta e contrastata da tutti: cittadini, politica e associazioni. Tutti uniti per supportare al meglio il grande lavoro delle forze dell’ordine. Auspico – conclude l’Avv. D’Amici – che, d’ora in poi, davanti anche ad episodi meno eclatanti, vi sia una maggiore presa di coscienza da parte di tutti, se siamo uniti il nostro territorio tornerà ad essere sicuro e a splendere”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Minturno
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Minturno