Seguici su

Cerca nel sito

Accoltellamento nel centro di Civitavecchia: fermato il secondo aggressore

Subito dopo l'aggressione l'uomo era riuscito a fuggire, mentre il fratello era stato arrestato

Civitavecchia – Gli uomini della squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso, nel pomeriggio di ieri hanno dato esecuzione alla misura cautelare della Custodia Cautelare in carcere nei confronti di un 43enne civitavecchiese che, il 14 gennaio scorso, assieme al fratello, aveva tentato di uccidere, accoltellandolo, un 46enne.

Subito dopo l’aggressione l’uomo era riuscito a fuggire, mentre il fratello era stato arrestato ed associato presso la Casa Circondariale “G. Passerini” di Civitavecchia.

La misura si è resa necessaria vista la pericolosità del soggetto, con vari precedenti di polizia, che non si è fatto scrupolo di aggredire, in pieno centro ed a pochissima distanza dal Commissariato di Polizia, l’uomo.

Infatti, assieme al fratello ed armati di coltello hanno aggredito il 46enne, tra i numerosi passanti presenti in Largo Marco Galli nel pomeriggio, colpendolo svariate volte alla testa ed al volto. Solo l’intervento tempestivo di un agente libera dal servizio, ha evitato che i colpi inferti avessero esiti fatali.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Civitavecchia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Civitavecchia