Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Recovery Fund, la mozione di Demos Fiumicino: “Destinare fondi alle politiche abitative”

Ferreri: "Invitiamo il Sindaco ad organizzare al più presto un tavolo di lavoro in merito all'emergenza abitativa a Fiumicino"

Fiumicino – “La crisi economica, notevolmente aumentata a causa della Pandemia, evidenzia una situazione che si protrae da decenni: la grave carenza di abitazioni destinate al sociale“. Così in una nota Ferreri Maurizio, capogruppo di Demos Fiumicino.

“In Italia – prosegue Ferreri – sono circa 650mila le famiglie bisognose di una abitazione sociale e inserite da anni in una graduatoria che continua inesorabilmente a crescere e sono circa 600mila, le famiglie che nell’ultimo anno hanno presentato richiesta del contributo straordinario per la locazione.

Non dimentichiamo – continua il Capogruppo – le migliaia sentenze di sfratti esecutivi prorogati fino a giugno 2021 di cui circa il 90% rientra nella morosità incolpevole a causa della riduzione o addirittura la perdita totale del proprio reddito familiare e su questo punto una riflessione deve andare anche ai piccoli proprietari che hanno dato in locazione le case e sono rimasti esclusi da qualsiasi supporto o agevolazione.

Un evidente stato di bisogno al quale lo Stato e le Regioni continuano a rispondere solo con azioni temporanee e insufficienti contributi straordinari. Oggi, attraverso il Recovery Fund potremmo avere finalmente la grande opportunità di poter discutere di investimenti su progetti mirati alle politiche abitative.

Per questo motivo Demos ha aderito alla campagna nazionale promossa dall’Unione Inquilini,presentando una mozione in cui il Consiglio Comunale chiede l’intervento del Sindaco, affinché nel Recovery Fund vengano inseriti fondi destinati a contrastare la grave emergenza abitativa presente nel nostro paese.

Inoltre, in merito all’emergenza abitativa presente nel nostro comune, cosi come richiesto in Commissione Sociale, invitiamo il Sindaco e l’Assessore preposto ad organizzare al più presto un ‘tavolo da lavoro’ con tutti i sindacati e rappresentanti delle varie categorie che operano nel settore ‘casa’.

Necessario – conclude il Capogruppo – che la politica presti la massima attenzione a questo tema lavorando anche sul cohousing e il recupero degli immobili pubblici e privati lasciati nel degrado sui nostri territori”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino