Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Tpl ad Ardea, cambiano le tariffe: chi fa il biglietto sull’autobus paga il doppio

L'Amministrazione avrebbe aggiunto questo costo per "garantire il rispetto delle disposizioni e delle normative per il contrasto al Covid-19"

Ardea – L’Amministrazione modifica il piano tariffario del trasporto pubblico locale ma i prezzi dei viaggi per i pendolari non accennano a diminuire. Il tpl di Ardea è stato affidato alla ditta Lazio Mobilità Scarl, che ha chiesto al Comune di rivedere il piano tariffario e così è stato. L’Amministrazione ha approvato il piano con una delibera di Giunta.

Clicca qui per leggere la Delibera di Giunta

Il Comune ha aggiunto solo una nuova opzione alle tariffe precedenti, che di fatto sono rimaste invariate: la possibilità di acquistare un biglietto a bordo con un costo aggiuntivo e un prezzo superiore alla semplice corsa, ossia 2,50 euro.

Il piano tariffario in seguito alle modifiche è il seguente: biglietto corsa semplice euro 1,50; biglietto corsa semplice acquistato a bordo euro 2,50; abbonamento mensile euro 35,00; abbonamento trimestrale studenti euro 85,00; abbonamento annuale euro 420,00 (con riduzione Isee 50% e 75% ).

Una scelta che sembra innocua, ma che non è passata inosservata agli occhi del Consigliere di opposizione Anna Maria Tarantino: “Andare da Tor San Lorenzo ad Ardea o da Tor San Lorenzo alla stazione di Campo di Carne con l’autobus costa 1,50 euro e per una sola corsa, proprio lo stesso identico prezzo del biglietto del bus che si può usare a Roma per prendere tutti i mezzi che vuoi per 90 minuti“, ha scritto Tarantino su Facebook.

“La giunta ha alzato la posta – continua Tarantino -: se ti scordi il biglietto dell’autobus e ad Ardea può capitare perché non sempre la tabaccheria o il bar è dietro l’angolo, il biglietto costerà 2,50 euro”.

La motivazione di questo costo aggiuntivo sarebbe il Covid-19: “Al fine di garantire il rispetto delle disposizioni e delle normative per il contrasto al Covid-19, alle predette elencate tariffe si rende necessario introdurre un biglietto di corsa semplice di euro 2,50”, si legge nella Delibera.

“Quindi se paghi 2,50 euro per il biglietto il rischio Covid sull’autobus sparisce”, ha ironizzato Tarantino, e in effetti, la motivazione riportata nella Delibera resta vaga e non rende sicuramente felici i pendolari di Ardea che per qualsiasi motivo (distanza, ritardi, ecc.) potrebbero non riuscire a comprare il biglietto in un punto vendita selezionato.

Inoltre, la delibera è stata approvata il 22 gennaio 2021 e pubblicata in Albo Pretorio il 26 gennaio, ma è entrata in vigore già dal 1 gennaio 2021, senza alcuna comunicazione. L’aumento o l’aggiunta di un prezzo in un periodo di crisi come quello che l’Italia sta vivendo è utile a pochi e di sicuro non ai cittadini.

Il Faro online –Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ardea