Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Uccide la moglie e il figlio di 5 anni poi tenta il suicidio

Secondo i primi rilievi, per uccidere moglie e figlioletto l’uomo avrebbe utilizzato diversi oggetti contundenti e da taglio

Torino – Tragedia familiare questa notte intorno alle tre a Carmagnola, nell’hinterland torinese. Un italiano 39enne al culmine di una lite familiare ha ucciso la moglie, coetanea, e il figlioletto di appena 5 anni, tentando poi il suicidio lanciandosi da un balcone di casa.

L’omicida è stato bloccato a terra dai carabinieri, giunti sul posto allertati dai vicini di casa, e ora è ricoverato in ospedale a Torino per la frattura dello sterno non in pericolo di vita, piantonato in stato di fermo dai militari. Poi sarà condotto in carcere. Sul luogo dell’omicidio sono in corso i rilievi tecnici dei carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Torino.

Dai primi accertamenti, a scatenare la furia omicida del 39enne, un rappresentante, sarebbe stato il crescente disagio familiare dovuto alla volontà della moglie, operatrice socio sanitaria, a interrompere il matrimonio. Secondo i primi rilievi compiuti dai militari all’interno dell’appartamento, per uccidere moglie e figlioletto l’uomo avrebbe utilizzato diversi oggetti contundenti e da taglio. (Fonte: Adnkronos)