Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Scuola primaria di Ponza in attesa di essere messa in sicurezza dal 2017, arriva la gara

Il 28 gennaio 2021 l’amministrazione, con determina, ha finalmente proceduto a indire la nuova gara per il plesso "Santa Maria"

Ponza – Nel 2017 è stato approvato il progetto esecutivo dei lavori di “messa in sicurezza da rischio idrogeologico, per il contenimento energetico e il risanamento funzionale della scuola elementare – materna di Santa Maria nel Comune di Ponza”.

A ricostruire la vicenda è l’amministrazione comunale dell’isola con un post Facebook sul profilo comunale “Ponza Informa”.

Nel 2018 – si legge ancora nella nota comunale – è stata disposta l’aggiudicazione dei lavori a favore della Soc. R.M. Costruzioni S.r.l. Durante il corso dei lavori è stato necessario apportare modifiche e integrazioni alle previsioni del progetto originario dovute a importanti criticità, tra le quali, la più significativa, è stata la realizzazione di un sistema di climatizzazione a pompa di calore per la quale è stata redatta una Perizia di Variante.

Inoltre a ritardare ulteriormente i lavori, l’inadempienza della ditta appaltante agli obblighi contrattuali e questo ha portato alla risoluzione del contratto, avvenuta lo scorso luglio.

Sono state ricontattate tutte le ditte che avevano partecipato all’originaria procedura di gara del 2017, al fine di stipulare un nuovo contratto per l’affidamento dei lavori. Purtroppo, con esito negativo”.

Tutto questo per arrivare fino a oggi, quando “risolte le conseguenti, molteplici e difficoltose incombenze burocratiche, il 28 gennaio 2021 l’amministrazione, con determina, ha finalmente proceduto all’indizione della gara, attraverso piattaforma MePA, dei lavori di ‘messa in sicurezza da rischio idrogeologico, per il contenimento energetico ed il risanamento funzionale della scuola primaria e dell’infanzia di Santa Maria nel Comune di Ponza’.

Il mancato completamento dei lavori ha purtroppo impedito la riconsegna dell’edificio scolastico all’Istituto Pisacane creando non poche difficoltà al regolare svolgimento delle attività scolastiche a causa degli spazi molto esigui del plesso di via De Luca e ancora più in considerazione delle sopravvenute restrizioni in tema di distanziamento imposte dall’ emergenza sanitaria per la pandemia da Covid-19.

Speriamo che questo nuovo anno porti un cambiamento radicale e finalmente i nostri bambini possano ritornare a studiare e giocare felici tra le mura della scuola di Santa Maria, così come è sempre stato”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ponza
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ponza