Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

La rassicurazione di Tokyo 2021: “Le Olimpiadi si faranno”

Parla il Presidente del Comitato Organizzatore. Nonostante la pandemia si va avanti. Quindi si stenderanno piani di sicurezza e si creerà una super bolla olimpica

Non saranno probabilmente quei Giochi sfavillanti e fascinosi che tutti gli appassionati di sport e gli atleti ricordano, ma saranno. Si svolgeranno ugualmente, nonostante la pandemia. Quelle medaglie andranno al collo dei vincitori comunque e sul lato sportivo, a prescindere dal fatto che alcune situazioni storicamente fondamentali saranno ridimensionate (pubblico, incontri, eventi collaterali, cerimonie di apertura e chiusura), questa sembra essere la cosa più importante.

Un periodo altalenante questo. Sì oppure no. No oppure sì. Ha parlato il presidente del Comitato Organizzatore  di Tokyo 2021 (ormai). Yoshiro Mori è consapevole che il Paese non può perdere questa competizione preziosissima e anche i finanziamenti del Cio. Mori ha dichiarato: “A prescindere da come  si evolverà la pandemia da coronavirus, andiamo oltre la discussione e pensiamo a come farle”. Si sposta il discorso allora. Le strategie si concentrano sul come svolgere una Olimpiade in sicurezza  totale. Una super bolla a Cinque Cerchi per le delegazioni. Che ricorderanno per sempre una edizione del genere.

Probabilmente adesso si accentuerà il discorso sulle vaccinazioni. I Paesi dovranno fare dei piani ad hoc per i propri atleti protagonisti alle Olimpiadi. Si alzerà una discussione sociale, su chi prima o dopo dove fare il vaccino? Si vedrà nelle prossime ore. Ma lo sport ha rispettato sempre e si è fatto sempre  da parte. Prima i più deboli e poi loro stessi.

Intanto le delegazioni potranno ora organizzare viaggi e valige in modo sicuro. Le Olimpiadi si faranno.

 

(Il Faro online)