Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Nibali verso le Olimpiadi, passo dopo passo: “A mente libera, per il massimo”

Riparte la stagione del ciclismo e il campione azzurro cambia approccio mentale per pedalare gara dopo gara, senza aspettative ma per dare il meglio

Roma – “La voglia di tornare a correre è tanta, nonostante questo cambio repentino di programma renda il debutto più turbolento del previsto. Purtroppo, viviamo ancora una situazione precaria: questo lo dobbiamo mettere in conto. Speriamo solo che la situazione volga presto al meglio“.

Così Vincenzo Nibali, alla vigilia del debutto stagionale all’Étoile de Bessèges, la corsa a tappa francese che scatterà nella giornata di oggi. “Ho sempre affrontato le mie stagioni con pochi e ben definiti obiettivi fissati sul calendario, ma quest’anno ho scelto di cambiare approcciosottolinea lo ‘Squalo’ -. Il Giro, il Tour e le Olimpiadi sono ovviamente appuntamenti ai quali voglio arrivare al massimo, ma la strada che mi porterà lì non è solo un percorso per crescere in condizione. Ogni corsa avrà la propria importanza, ogni giorno sarà da vivere con il focus sul presente e non per forza su quello che sarà. Voglio tornare a correre con la mente libera da aspettative future, spinto da quella sana cattiveria agonistica che ti motiva a tirare fuori il massimo“.

Credo di non avere nulla da dimostrareconcludeanche dopo un 2020 sicuramente al di sotto delle aspettative. Questo, però, non toglie che io voglia far vedere di poter dire la mia: posso ancora esprimermi e competere a grandi livelli. Per riuscirci ho deciso di modificare il mio approccio alla stagione, con un inverno più intenso. E’ un cambio sostanziale rispetto alle mia abitudini, ma sentivo di doverlo fare“. (Ansa)