Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

“Rivoluzione” per la stazione di Parco Leonardo: ecco come sarà foto

Arriva “Soft City”: il progetto di riqualificazione urbana, arte, economia e mobilità gentile del Comitato di quartiere Parco Leonardo

Fiumicino – Non si arresta il ‘file rouge’ di condivisione tra i cittadini e il Centro Commerciale Leonardo che, attraverso progetti concreti, si mobilita sempre di più a favore del territorio. Arriva “Soft City”: il progetto di riqualificazione urbana, arte, economia e mobilità gentile, ideato e realizzato su iniziativa del Comitato di quartiere Parco Leonardo e le cui opere saranno interamente finanziate dal Centro Leonardo.

La riqualificazione comincerà dalla stazione ferroviaria adiacente il Centro Leonardo, che beneficerà di una riprogettazione urbana grazie ad opere di street art, con Leo, l’Airone del Parco, che coinvolgerà nell’iniziativa un giovane artista emergente.

Verrà inoltre, riorganizzata l’area adiacente la stazione, attraverso il ripristino dei ciottoli e il posizionamento di alcune panchine con un importante recupero anche dell’intero perimetro del prato con piantumazione di piante decorative e alberi di ulivo.

Nel progetto di riqualificazione “Soft City” compare anche l’iniziativa tutta green: “Ri-Ciclo – Social bike-plastic free” per la raccolta della plastica nel quartiere. Grazie all’utilizzo di bike sponsorizzate, sarà possibile infatti girare all’interno del quartiere e ripulirlo dalle discariche di plastiche presenti ai bordi delle strade. Un’operazione semplice al servizio dei cittadini che, ancora una volta, si uniranno alla ‘community sociale’ del Centro Leonardo, come parte attiva del territorio.

“Lo spirito comunitario che contraddistingue da tempo il ‘modus operandi’ del Centro Leonardo, fra iniziative solidali e sociali, ci ha portato di fatto ad abbracciare e sponsorizzare il progetto di riqualificazione urbana: ‘Soft City'”, dichiara Gianpiero Campoli, direttore del Centro Commerciale Leonardo di Fiumicino.

“In concomitanza con i lavori di restyling – continua – che stiamo effettuando all’interno della galleria commerciale (in via di ultimazione), abbiamo ritenuto opportuno guardare ‘oltre’ il nostro perimetro d’azione, contribuendo in prima linea a questo progetto virtuoso di riqualificazione del territorio. Arte, sostenibilità condivisa, riqualificazione sociale ed economia circolare sono alla base di questo interessante progetto che nei prossimi mesi si vedrà in tutta la sua interezza realizzato”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino