Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Decreto Milleproroghe, Pacifico (Udir): “Tuteliamo i dirigenti scolastici”

"Sulle loro spalle, gravano grosse responsabilità e bisogna manifestare fiducia e assicurare tutela a chi regge le nostre scuola"

Scuola – Udir ha presentato emendamenti al Decreto Milleproroghe in esame alla Camera. Come riporta Orizzonte Scuola, sono previste misure per lo scudo penale. Marcello Pacifico (Udir): “È davvero importante tutelare i dirigenti scolastici soprattutto in questo particolare momento. Sulle loro spalle, come abbiamo sottolineato più volte, gravano grosse responsabilità e bisogna manifestare fiducia e assicurare tutela a chi regge le nostre scuole”.

“Abbiamo presentato degli emendamenti – ha dichiarato Udir – al Decreto Milleproroghe in esame alla Camera. Vittoria Casa, presidente della commissione cultura di Montecitorio, e Virginia Villani, deputata del Movimento 5 stelle, entrambe dirigenti scolastiche, hanno presentato infatti alcuni emendamenti al decreto Milleproroghe che riguardano proprio i dirigenti scolastici. Fra questi, appunto lo scudo penale sia anti-Covid che per quanto riguarda le responsabilità riguardanti la sicurezza degli edifici scolastici”.

Infatti, la Camera dei Deputati valuta nuovamente, dopo la bocciatura nel Decreto Semplificazioni e nella Legge di Bilancio, gli emendamenti inviati da Udir e presentati dagli onorevoli Villani e Vacca sulla questione “Scudo penale” per i presidi sia sulla sicurezza degli edifici scolastici che sui danni derivanti dal Covid-19 qualora il protocollo di sicurezza sia stato rispettato. All’interno del documento presenti anche misure per la mobilità con la richiesta di abolizione del vincolo triennale nella sede di servizio per i dirigenti neo assunti e l’aumento della percentuale da destinare alla mobilità interregionale dal 30% al 50% dei posti vacanti e disponibili.

“L’approvazione di questi emendamenti – ha proseguito Udir – sarebbe fondamentale per salvaguardare i dirigenti che sono datori di lavoro atipici e consentirebbe di poter tornare nella propria regione di residenza svolgendo in modo più sereno il proprio lavoro”.

“E’ necessario affrontare anche i temi stipendi e perequazione, – ha affermato Marcello Pacifico, presidente nazionale, Udir – che darebbero un giusto riconoscimento ai dirigenti scolastici che con abnegazione sostengono l’attività della scuola, dove le responsabilità sono cresciute in maniera esponenziale durante questo periodo di difficoltà del nostro Paese”.

Emendamento Udir per lo Scudo penale ai dirigenti scolastici

Art. 5
(Proroga di termini in materia di istruzione)

Modifiche alla disciplina sulla responsabilità dei dirigenti scolastici sulla sicurezza a scuola per l’anno scolastico 2020/2021
Si inserisce il comma 4 ter

Per tutti gli eventi che si siano verificati o si potranno verificare in seno alle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado durante l’emergenza epidemiologica Covid-19, i Dirigenti Scolastici che hanno ottemperato a tutte le prescrizioni previste dalle linee guida “Piano scuola 2020/2021” e a tutti i protocolli di sicurezza previsti dal Ministero della Salute e dal Ministero dell’Istruzione, oltre ai Decreti emanati la Presidente del Consiglio dei Ministri, non sono punibili penalmente ai sensi dell’articolo 51 del C.P. in quanto l’operato degli stessi deve intendersi come adempimento di un dovere impartito da una norma giuridica e/o organo superiore.

Motivazione: la norma si pone l’obiettivo di ascrivere la responsabilità penale e civile del datore di lavoro nell’infortunio da contagio Covid-19 di un dipendente e, nel caso delle Istituzioni scolastiche degli alunni, solo in caso di violazione degli obblighi di legge. Il Dirigente Scolastico, ai sensi della normativa vigente, è datore di lavoro, tuttavia lo stesso non ha poteri di spesa ed esercita le sue funzioni adempiendo ai doveri che gli vengono imposti dal Ministero dell’Istruzione nella fase di avvio e svolgimento del nuovo anno scolastico in situazione di emergenza sanitaria ancora in atto.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Scuola