Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Passo della Sentinella, Cangemi: “La Regione intervenga subito”

"Gli abitanti hanno fatto sacrifici, hanno regolarizzato le loro abitazioni, eppure vengono trattati come fossero di serie B"

Fiumicino –  “Vedere che tra i terreni acquisiti dal Comune di Fiumicino (leggi qui) non risulti esserci quello di Passo della Sentinella crea una distinzione tra i cittadini inammissibile. I residenti di quella parte di territorio, in questo modo, vengono discriminati e lasciati in un limbo che li porta al limite dell’abusivismo”. Così, in una nota, il vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio e consigliere della Lega Giuseppe Emanuele Cangemi.

“L’area – spiega Cangemi – è stata chiaramente definita con tre sentenze come non appartenente al demanio, e non risulterebbe essere golenale, in quanto ‘la foce del Tevere, coincidente con il mare Tirreno, non crea zone disseccate in periodi di minimo livello idrico’, scongiurando il rischio esondazione e, quindi, facendo venir meno l’obbligo di trasferimento dei residenti in altro sito. Gli abitanti hanno fatto sacrifici, hanno regolarizzato le loro abitazioni, eppure vengono trattati come fossero di serie B”.

“La Regione deve farsi promotrice di interventi chiari presso il comune di Fiumicino al fine di risolvere questa situazione. Predisporrò una interrogazione agli assessori competenti allo scopo di fare chiarezza, una volta per tutte, circa questa situazione che non può essere ulteriormente tollerata”, conclude.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino