Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, nasconde 2 chili di cocaina nel furgone: arrestato pusher

La cocaina era pura all’80 percento, per un valore stimato di oltre 60.000 euro

Roma – Viaggiava in via Casale di San Basilio con 2 chili di cocaina pura all’80 percento nel furgone. L’uomo è stato fermato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro per un normale controllo mentre stava circolando alla guida di un furgone.

Alla vista degli uomini dell’Arma, l’uomo, un 52enne, commerciante di professione e già conosciuto alle forze dell’ordine, ha palesato un ingiustificato nervosismo, atteggiamento che ha spinto i militari ad approfondire le verifiche e ad ispezionare il veicolo.

Riposto in un vano sotto il seggiolino centrale dell’abitacolo, i Carabinieri hanno rinvenuto un panetto di cocaina del peso di 1,90 Kg, risultata alle analisi qualitative successivamente svolte, pura all’80 percento e dalla quale si sarebbero potute ricavare 5.000 dosi singole, per un valore complessivamente stimato di più di 60.000 euro.

La droga è stata sequestrata, mentre il cittadino albanese è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ad esito del quale è stato associato in carcere, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo