Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Serata di sangue a Formia, accoltellamento in centro: è morto Romeo Bondanese

L'aggressore è stato portato in Commissariato per essere sentito

Formia – Serata di terrore nel centro di Formia: la lite tra due gruppi di giovani è degenerata in un accoltellamento avvenuto su via Vitruvio, ieri sera, martedì 16 febbraio 2021.

Poco prima delle 20, vicino al Mc Donald’s, s’è scatenato il putiferio. Una coppia di ragazzi è arrivata in sella a uno scooter e ha iniziato a discutere con altri due giovani seduti su una panchina. Uno scontro verbale, del quale non si conoscono al momento le motivazioni.

Purtroppo la lite è degenerata e sono spuntati i coltelli. Romeo Bondanese, 17enne di Formia, è stato colpito a morte all’inguine. Anche l’amico di Romeo è stato raggiunto nella parte posteriore di una coscia da una coltellata.  Se per quest’ultimo, ricoverato all’ospedale di Formia, sono stati necessari 50 punti di sutura ma non è in pericolo di vita, per Romeo non c’è stato niente da fare, non ce l’ha fatta. I sanitari del nosocomio di Formia si sono adoperati in ogni modo per salvare la vita al 17enne. Purtroppo tutti tentativi vani.

Adolescente morto accoltellato a Formia, il messaggio di cordoglio di mons. Vari

La Polizia di Formia è accorsa veloce e con gli agenti del Commissariato sono arrivati in supporto anche gli uomini della Guardia di Finanza, i Carabinieri e la Polizia locale. Tutte le forze dell’ordine si sono riversate su via Vitruvio forse nella speranza di interrompere il diverbio prima che si trasformasse in altro. Ma la sequenza degli avvenimenti è stata troppo repentina. Non è stato possibile evitare il peggio. Il Carnevale di Formia s’è trasformato in tragedia.

Gli uomini del Commissariato hanno svolto tutti gli accertamenti del caso. In breve hanno ritenuto di aver individuato uno dei due aggressori, l’altro è scappato facendo perdere le sue tracce.

Il presunto aggressore è stato portato nel Commissariato di Via Spaventola, dove è stato sentito per una ricostruzione dei fatti. Il giovane, anche lui minore, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto ed è ora a disposizione del Tribunale dei Minori di Roma.

Le attività investigative della Polizia proseguono per ritracciare il ragazzo fuggito e capire quali sono state motivazioni della lite.

Mattia: “La banalità del male è dietro l’angolo”

“Inaccettabile l’uccisione brutale del ragazzo 17enne di Formia nel corso di una rissa. A pochi mesi dai drammatici fatti di Colleferro, l‘ennesima violenza spietata e ingiustificabile del branco che strappa una vita troppo giovane e con lei ferisce un’intera comunità“. Così Eleonora Mattia – Presidente Commissione scuola, politiche giovanili del Consiglio regionale del Lazio, sulla drammatica vicenda del ragazzo rimasto ucciso in una rissa nella città in provincia di Latina.

Siamo di fronte a un vero dramma sociale, con i nostri giovani e giovanissimi disorientati e spesso privi di ideali. Non possiamo accettare che dei ragazzi neanche maggiorenni pensino di usare la forza del branco contro un coetaneo fino a togliergli la vita, senza un perché.”

“Esprimo tutta la mia vicinanza – conclude – alla famiglia del ragazzo e a tutta la comunità di Formia che si troverà a fare i conti con un vuoto drammatico da riempire con nuova speranza per il futuro, investendo sull’inclusione sociale e le politiche giovanili”

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Formia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Formia