Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Attentati e pandemia non fermano il Papa: confermato il viaggio apostolico in Iraq

Il Pontefice desidera fortemente fare questo viaggio, non vuole deludere il popolo iracheno

Città del Vaticano – L’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 e il ripetersi di attentati non fermano la visita di Papa Francesco in medio oriente. La Sala Stampa della Santa Sede, infatti, conferma il viaggio apostolico del Pontefice in Iraq, programmato – “salvo variazioni”, si specifica, – dal 5 all’8 marzo prossimi.

Ad oggi l’unica modifica riguarda il luogo del Centro Stampa principale a Baghdad e la residenza dei giornalisti ammessi al volo papale. Il Pontefice desidera fortemente fare questo viaggio nonostante gli attentati che ci sono stati anche negli ultimi giorni e malgrado la pandemia. Non vuole deludere il popolo iracheno. Il viaggio dunque dovrebbe svolgersi, come conferma il Vaticano. A quanto è dato sapere, le variazioni che potrebbero causare uno slittamento del viaggio, anche se ad ora tutto è confermato, riguardano l’evoluzione della pandemia. 

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Papa & Vaticano
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie sul Papa e Vaticano