Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fotonotizia da Il Faro Online

Stati Uniti, ne ha uccisi più il Covid-19 che il Vietnam e le Guerre mondiali

"Dobbiamo resistere dal diventare insensibili al dolore" ha detto il presidente Biden in una cerimonia alla Casa Bianca

Washington – “Bilancio straziante”. Joe Biden ha ricordato in una cerimonia alla Casa Bianca i 500mila morti negli Stati Uniti a causa del Covid. “Dobbiamo resistere dal diventare insensibili al dolore – ha ammonito il presidente americano – Dobbiamo resistere nel ritenere la vita degli altri una statistica. Dobbiamo onorare i morti, ma ugualmente importante è occuparsi di chi continua a vivere, di chi è rimasto”.

Biden, che insieme alla first lady Jill, alla vice presidente Kamala Harris e al marito Doug Emhoff, ha osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del coronavirus fuori dalla Casa Bianca, dove erano state poste decine di candele, ha poi esortato ad “agire, a restare vigili, a mantenere le distanze, a indossare le mascherine e a farsi vaccinare”.

Il New York Times ha dedicato la copertina alle vittime del Covid-19, con una rappresentazione grafica che vede i morti raffigurati con un puntino. Il giornale nota come il numero dei morti per coronavirus sia superiore a quello del totale delle vittime dei tre più grandi conflitti ai quali ha partecipato l’America messi insieme, ovvero Prima e Seconda Guerra Mondiale e guerra in Vietnam. Gli Stati Uniti sono il Paese più colpito dalla pandemia, con oltre mezzo milione di decessi confermati dalla Johns Hopkins University e 28.078.813 contagiati. (fonte Adnkronos, foto Twitter @VP)