Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fotonotizia da Il Faro Online

Sessant’anni in volo: buon compleanno alle Frecce Tricolori

Sessant'anni fa nasceva la Pattuglia Acrobatica Nazionale dell'Aeronautica Militare, meglio conosciuta come "Frecce Tricolori"

Roma – Sessant’anni di storia scritta sulle ali della sincronia e dell’affiatamento, portando l’Italia e il tricolore nel mondo: sessant’anni di Pattuglia Acrobatica Nazionale festeggiati – nel giorno dell’anniversario della costituzione del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico dell’Aeronautica Militare, meglio conosciuto come “Frecce Tricolori” – con il documentario “Sessant’anni in volo: la Pattuglia Acrobatica Nazionale”, firmato da Antonia Pillosio e realizzato dalla sede Rai del Friuli Venezia Giulia, in onda lunedì 1° marzo alle 22.10 su Rai Storia.

Il documentario è stato realizzato con la collaborazione dell’Aeronautica Militare ed è arricchito da immagini, fotografie e pellicole inedite appartenenti al suo Archivio Storico, oltre che da fotografie ed immagini provenienti dalle Teche Rai. Il racconto si sviluppa partendo dalle testimonianze di alcuni dei protagonisti dei momenti più significativi della storia delle Frecce Tricolori, da quel lontano 1° marzo del 1961 fino ad arrivare ai giorni nostri: dalle parole del Generale Vittorio Cumin, Comandante della PAN nelle due stagioni acrobatiche ’68 – ’69, a quelle dei piloti e dei tecnici artefici dei passaggi e delle imprese più importanti di questi sessant’anni, come i due straordinari tour in Nord America nel 1986 e nel 1992.

“Le Frecce Tricolori sono conosciute, apprezzate e portano in tutto il mondo il nostro Tricolore”, dice il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso. “Esse sintetizzano tutto quello che è tecnologia, passione, capacità, competenza e professionalità che l’Italia è in grado di esportare e portare nel mondo”.

Una storia, quella delle Frecce Tricolori, fatta di passione e competenza, che gli uomini e le donne che ne hanno fatto parte in questi sessanta anni hanno contribuito a rendere celebre. “Il fattore umano all’interno della Pattuglia Acrobatica Nazionale – dice il Tenente Colonnello Gaetano Farina, Comandante delle Frecce Tricolori – è fondamentale. Non parliamo di singoli ma di squadra, non solo i piloti ma anche tutti quelli che lavorano a terra. Andiamo a cercare chi è capace di lavorare in squadra, ma anche chi è in grado di mettersi in gioco ed accettare le critiche”. Nel documentario, infine, non mancano le voci ed i racconti dei piloti della formazione 2021 delle Frecce Tricolori – dal capo formazione, al solista, fino al pilota più giovane – che porteranno idealmente in volo i telespettatori, dove tutto è affiatamento perfetto, coraggio e passione per il volo. (fonte Adnkronos)