Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

“Emozioni virali. Voci dei medici della pandemia”, 37 storie di chi ha affrontato il Covid in corsia

Il libro sarà presentato all’Ospedale Israelitico all’Isola Tiberina con la curatrice ed epidemiologa dott.ssa Luisa Sodano, nell'ambito della rassegna letteraria "Dottor Libro"

Lo scaffale dei libri – Saranno i medici i protagonisti del prossimo appuntamento di Dottor Libro, la rassegna letteraria che porta i libri all’interno degli ospedali romani. Oggi, mercoledì 3 marzo alle ore 17:30 l’ospedale Israelitico all’Isola Tiberina ospiterà la dottoressa Luisa Sodano, medico igienista e epidemiologo, curatrice del libro “Emozioni virali. Voci dei medici dalla pandemia”. A dialogare con l’autrice della raccolta ci sarà la dottoressa Raffaella Pajalich, endocrinologa, psicoterapeuta e grande esperta in medicina narrativa. Parteciperà all’incontro anche il dottor Carlo Farina, Responsabile della chirurgia generale dell’Israelitico, la cui esperienza prima di medico in prima linea nella lotta al Covid-19 e poi di paziente, è raccontata all’interno del libro. Ma non è l’unica ‘voce’ raccolta da dalla dottoressa Sodano. Il libro si compone di trentasette racconti. Storie autentiche di fatica, di disperazione, di coraggio e di forza, scritte fuori corsia dai medici durante i primi mesi di pandemia.

La presentazione avverrà senza pubblico lontana dai reparti di cura e sarà trasmessa in diretta streaming sui canali social di Dottor Libro e dell’Ospedale Israelitico. Durante la diretta sarà possibile prenotare l’acquisto di una copia del libro per sé, o per donarla a un paziente Covid. Dottor Libro ritiene che sia importante ascoltare la voce dei medici che hanno combattuto in prima linea nella prima ondata di contagi, contro un nemico a quel tempo completamente sconosciuto.

Dottor Libro è una rassegna letteraria pensata per portare gli scrittori e i loro libri all’interno delle strutture ospedaliere. Si fonda sull’idea che per i pazienti e per il personale sanitario gli incontri possano essere l’occasione di alleviare per gli uni la costrizione della degenza, per gli altri l’impegno continuativo di una professione tanto fondamentale quanto a volte gravosa. Gli incontri sono nati per aprire gli ospedali alla cittadinanza che intende viverli non solo come luogo di cura. Un obiettivo che la rassegna letteraria tornerà a perseguire una volta sconfitto il virus.

Dal 2018 Dottor Libro è approdato al San Camillo di Roma dove sono stati ospitati autori di fama internazionale come Dacia Maraini, Marco Damilano e Marco Malvaldi. L’iniziativa è stata ideata e da sempre portata avanti dal libraio Claudio Madau, insignito nel dicembre 2018 dell’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana proprio per il progetto in questione. Gli incontri sono gratuiti e non è richiesto nessun contributo economico né alla struttura né ai partecipanti. Partener operativo dell’iniziativa è l’associazione culturale romana “Liberi Circuiti”.
Il Faro Online – Clicca qui per leggere tutte le notizie dello Scaffale dei libri