Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Uno studio del Finacial Times svela: “E’ Ostia il paradiso del surf”

Il tratto di costa favorisce onde lunghissime. Un'attrazione per i surfisti e un biglietto da visita per il turismo internazionale

Più informazioni su

Roma – Chi ha detto che le onde più belle da cavalcare stiano solo in California o nei diversi atolli sparsi in giro per il mondo? Anche l’Italia sembra avere il suo paradiso del surf e proprio sul litorale laziale. In questo frammento di costa italiana, si delinea un suggestivo tratto di Mar Mediterraneo che invita ad incantarsi e a praticare questo sport marino.

Da un’analisi effettuata dal noto Financial Times e che ha riecheggiato sui quotidiani italiani e locali, a soli 20 chilometri da Roma ecco la meraviglia azzurra che si apre dinanzi agli occhi. Nel tratto di mare che si snoda da Ostia, fino ad arrivare a Torvajanica e andando un po’ più su fino a Santa Marinella e a Santa Severa, il clima e lo scenario naturale favoriscono onde altissime e adattissime al surf: “C’è una lunga spiaggia fuori Roma esposta alle onde lunghe che vengono da tutte le direzioniscrive il Financial Timese nei giorni giusti regala ‘un sacco di divertimenti per i surfisti’”. Per chi conosce la costa laziale e questo tratto  specifico di mare, è abituato ad ammirare surfisti e kitesurfisti che escono in mare, quando il vento soffia a favore delle onde, che si infrangono sulle spiagge laziali: “Sono da visitare per chi ama il surf”. Sottolinea il quotidiano finanziario di fama mondiale. Sono molti i surfisti di Ostia e del territorio laziale. Sono sorte anche molte scuole di surf e kitesurf lungo la costa, frequentatissime dagli atleti e dagli appassionati. Proprio per sfruttare al massimo questo aspetto naturale del mare e del vento e incentivare ad una sana e salutare pratica sportiva, completamente immersa nella natura.

Un’attrazione irresistibile però anche per i turisti e un valore aggiunto per questo motivo, per il litorale laziale, che regala  anche tramonti mozzafiato sul mare. Il periodo migliore in cui cavalcare le onde va da settembre a marzo. Si alzano i venti in questi mesi invernali e sul ‘fare della primavera’ ed essi soffiano più forti, favorendo il movimento impetuoso e gonfio del mare. Stato ideale per chi pratica il surf. Basta una muta per affrontare il  freddo e tutto  diventa possibile. Surf sotto i piedi e cuore che impazzisce di passione, cavalcando le onde lidensi e italiane. Perché sempre secondo il Financial Times è proprio Ostia la località migliore dove praticare questo sport: “Le spiagge sabbiose a sud ovest della Capitalescrive anche il giornale americanosono popolari tra gli appassionati di windurf e surf. E’ la spiaggia migliore da visitare durante un soggiorno nella Città Eterna”.

E’ sicuramente un biglietto da visita fondamentale per il turismo italiano e della costa laziale. Il mare da notevoli possibilità di ricchezza per l’economia locale e immense emozioni a chi lo ama. Fa tutto la natura, che così ha creato  le spiagge del litorale e di Ostia. Una natura che ha  fatto un grande dono al territorio a sud di  Roma. Un dono anche per chi vorrà visitare Roma e il territorio lidense.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

 

 

 

Più informazioni su