Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, bimbo disabile resta senza documenti: caso risolto

L'intervento dell'assessore Alessandro Possidoni e poi l'incontro con il sindaco Mario Savarese

Ardea – Dopo la denuncia di una mamma di Ardea per i lunghi tempi di attesa all’Ufficio Anagrafe (leggi qui) per avere la carta d’identità del figlio disabile, l’assessore Alessandro Possidoni è intervenuto personalmente per aiutare la donna e suo figlio e risolvere la situazione.

Ho chiamato la signora per capire cosa stesse accadendo – ha detto a ilfaroonline.it l’assessore Possidoni – e dopo che mi ha spiegato la sua situazione le ho consigliato di recarsi agli uffici dell’Anagrafe quanto prima, senza appuntamento. Ci sono alcune casistiche, riportate nel dettaglio anche sul sito del Comune, in cui si può fare richiesta di una carta d’identità cartacea che viene data nell’immediato senza bisogno di prenotare un appuntamento. Questo era uno di quei casi urgenti”.

“La signora è andata all’anagrafe – conclude Possidoni – e nel pomeriggio l’ho chiamato di nuovo per accertarmi che fosse riuscita ad avere la carta d’identità per il bambino e così è stato”.

Dopo aver ottenuto la carta d’identità, la mamma del bimbo è stata ricevuta nell’ufficio del sindaco Mario Savarese, che ha voluto incontrarla per assicurarsi che tutto fosse andato per il meglio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ardea