Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Civitavecchia, ubriaco in strada si finge un’agente della Polizia Penitenziaria: arrestato foto

In casa nascondeva un’altra tessera contraffatta, 3 uniformi della Polizia Penitenziaria e 13 grammi di hashish

Civitavecchia – Ubriaco in strada si finge un’agente della Polizia Penitenziaria in servizio. I Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale hanno arrestato un 55enne con precedenti abitante a Civitavecchia per i reati di possesso di segni distintivi contraffatti, appropriazione indebita, falsa attestazione a Pubblico Ufficiale sull’identità o su qualità proprie o altrui.

In particolare i Carabinieri sono intervenuti in via 16 Settembre ove era stata segnalata la presenza di alcune persone che, ubriache, recavano disturbo alla quiete pubblica. Sul posto, i militari operanti hanno identificato un 55enne che, dopo aver mostrato una tessera di appartenenza alla Polizia Penitenziaria, asseriva di essere un Agente in servizio.

I militari però notavano qualcosa di insolito e infatti la tessera mostrata è risultata contraffatta. A quel punto gli operanti hanno deciso di effettuare la perquisizione dell’abitazione dell’individuo, il quale era stato effettivamente in servizio nella Polizia Penitenziaria fino a tre anni prima, dove hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro un’altra tessera contraffatta, 3 uniformi della Polizia Penitenziaria con i segni distintivi del corpo e 13 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish.

Al termine degli accertamenti l’individuo è stato condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari per i reati di possesso di segni distintivi contraffatti, appropriazione indebita, falsa attestazione a Pubblico Ufficiale sull’identità o su qualità proprie o altrui, come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Civitavecchia ed è stato segnalato alla Prefettura Utg di Roma per uso personale di sostanze stupefacenti.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Civitavecchia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Civitavecchia