Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, bando del compostaggio: l’interrogazione di Cambiamo al Sindaco

L'interrogazione di Tarantino e Centore al Sindaco di Ardea sullo stato del bando del compostaggio

Ardea – “A che punto è lo stato del progetto del compostaggio svolto fino ad oggi e perché non è stato rispettato il cronoprogramma”, sono alcune delle domande sul bando del compostaggio che i consiglieri comunali di “Cambiamo!”, Anna Maria Tarantino e Simone Centore, hanno inviato attraverso un’interrogazione a risposta orale al Sindaco del comune di Ardea Mario Savarese, al Presidente del Consiglio Lucio Zito e al Segretario Comunale.

Secondo quanto riportato dai Consiglieri nel documento, la Regione Lazio ha approvato le Determinazioni Dirigenziali concernenti il “Bando per la concessione di contributi finanziari per la realizzazione dei centri di raccolta e delle isole ecologiche a supporto della raccolta differenziata dei rifiuti urbani, a favore dei Comuni del Lazio, di Roma Capitale, Consorzi a forme associative dei comuni” e il “Bando per le misure a favore delle attività di compostaggio e autocomopostaggio  per la riduzione della frazione organica per i comuni del Lazio e Roma Capitale”.

Entrambi i bandi “prevedevano la conclusione dei lavori entro 12 mesi dalla data di emissione del primo acconto”, scrivono Tarantino e Centore. Inoltre, “con successiva Determinazione dirigenziale n. 12810 del 27 settembre 2019 veniva disposta la proroga per la consegna dei lavori al 30 giugno 2020 e la conclusione degli stessi al 31 dicembre 2020″.

A causa delle limitazioni dovute al Covid-19 “la Regione Lazio ha prorogato, salvo ulteriori disposizioni nazionali o regionali di carattere emergenziale: al 31 dicembre 2020, i termini per la sottoscrizione dei contratti di lavori e forniture; e al 30 giugno 2021 i termini per la fine dei lavori”, si legge nell’interrogazione di Tarantino e Centore.

I Consiglieri “non hanno avuto modo di conoscere i dettagli di quanto effettivamente svolto da questa amministrazione” e “permangono grosse problematiche e confusioni legate alla raccolta dei rifiuti ad oggi incerta e incompleta”, per questi motivi Tarantino e Centore chiedono di sapere “lo stato del progetto del compostaggio svolto fino ad oggi”, “le motivazioni che ne hanno impedito il corretto rispetto del cronoprogamma che ha portato a richiedere una proroga alla Regione Lazio” e infine “quando e come è stata spedita la richiesta di proroga e a firma di quale funzionario responsabile”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ardea