Seguici su

Cerca nel sito

Sinistra Italiana X Municipio: “Parco della Madonnetta un porto di mare privo di controlli”

"L'ex centro sportivo è ridotto in condizioni difficilmente descrivibili. Tutto quello che poteva essere vandalizzato è stato distrutto".

Ostia – “Nel nostro Municipio c’è un bene pubblico, meraviglioso, il Parco della Madonnetta, uno fra i Parchi pubblici più grandi della Capitale, un Parco tornato nella totale disponibilità dell’Amministrazione Capitolina nel lontano 2015 e cioè da più di cinque anni”.

A parlare è Marco Possanzini, Segretario di Sinistra Italiana X Municipio, che prosegue: “In questo lunghissimo arco temporale sono avvenuti nel Parco atti vandalici e devastazioni di ogni tipo compresi incendi di matrice dolosa. Oggi lo scenario è spettrale, sembra quasi il set per un film apocalittico.

L’ex centro sportivo è ridotto in condizioni difficilmente descrivibili. Tutto quello che poteva essere vandalizzato è stato distrutto. Rottami, calcinacci, vetri in frantumi, plafoniere sfasciate, cavi di rame sfilati dagli impianti, rifiuti ovunque, tracce di fuochi di fortuna, segni angoscianti di frequenti riti satanici, è quanto rimane di uno dei centri sportivi più belli ed accoglienti del nostro Municipio.

Lo stesso è accaduto per il ristorante e per il locale attiguo, tutto completamente bruciato e vandalizzato, addirittura con il tetto che rischia di crollare su qualche ignaro fruitore dell’area verde. L’Amministrazione in carica sembra però ignorare completamente le gravi condizioni in cui versano le strutture presenti nel Parco, strutture che sono accessibili da chiunque e dove possono essere consumati reati di ogni tipo senza che nessuno possa intervenire.

Ciò che lascia sgomenti è che, nonostante la drammatica morte di Riccardo, nessuno dal Municipio X si sia preoccupato di mettere sotto custodia queste strutture che ricordiamo essere un bene pubblico, di tutti e tutte noi. Nel 2017 la Prefettura di Roma, rispondendo ad uno dei tanti Esposti presentati dall’Associazione Salviamo il Parco della Madonnetta, scriveva che il Comune di Roma aveva assicurato di aver predisposto gli atti per l’affidamento dei lavori di messa in sicurezza del centro sportivo del Parco della Madonnetta.

Sono passati quattro lunghi anni e non solo il Comune di Roma non ha fatto nulla per mettere in sicurezza la struttura ma nemmeno è stato capace di nominare un custode al fine di controllare queste strutture impedendo così che diventassero teatro di abbandono, devastazione e reati.

Abbiamo effettuato un sopralluogo proprio nell’area del centro sportivo e con estremo sgomento abbiamo scoperto che, nonostante tutto, nessuno ha mosso un dito per mettere sotto controllo ed in sicurezza la struttura. Nemmeno delle temporanee telecamere di sorveglianza sono state predisposte.

A pochi giorni dalla tragedia che ha sconvolto tutti e tutte noi, l’ex centro sportivo nel Parco della Madonnetta è ancora completamente accessibile senza alcun tipo di controllo. Perché non è stato nominato un custode per le strutture? Presenteremo nelle prossime ore un Esposto presso la Procura della Repubblica di Roma e a tutte le autorità competenti, compresa la Prefettura di Roma, perché riteniamo assurdo che l’Amministrazione pubblica non abbia proceduto in alcun modo al fine di garantire almeno la custodia dei beni immobili, di tutti e tutte noi, presenti nel Parco della Madonnetta.

E’ comunque giunto il momento di reagire. Dobbiamo mettere in sintonia e in sinergia idee e progetti coinvolgendo la parte sana della nostra città, magari con dei tavoli di lavoro e di confronto, al fine di costruire una proposta di gestione per una delle aree verdi più belle di Roma Capitale. Non possiamo rassegnarci ad una visione speculativa e mercantile per il Parco della Madonnetta. Noi, non ci rassegniamo”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio