Seguici su

Cerca nel sito

Zona rossa: chiudono i Musei Vaticani e l’Angelus del Papa torna solo in streaming

Fino a nuove disposizioni, il Papa non si affaccerà su piazza San Pietro per la tradizionale preghiera domenicale

Città del Vaticano – Il Lazio è in zona rossa e anche il Vaticano si adegua al nuovo “lockdown”. Da domenica, l’Angelus del Papa, tornerà ad essere trasmesso in streaming dalla Biblioteca Apostolica, come già accade per le udienze generali. Francesco, dunque, non si affaccerà su piazza San Pietro.

E richiudono al pubblico i Musei Vaticani: “Gentili visitatori – è l’avviso che compare sul sito dei Musei – in coordinamento con i provvedimenti varati dalle autorità italiane per far fronte alla situazione sanitaria, si comunica che, in via precauzionale, a partire da lunedì 15 marzo 2021, i Musei vaticani rimarranno chiusi al pubblico”. “Sono ugualmente sospese – viene altresì comunicato – le attività di interesse turistico, museale e culturale presso le Ville pontificie di Castel Gandolfo“. I Musei Vaticani avevano riaperto le porte il primo febbraio scorso dopo una chiusura di 88 giorni, la più lunga dal secondo conflitto mondiale (leggi qui).

(Il Faro online) Foto © Vatican Media – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Papa & Vaticano
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie sul Papa e Vaticano