Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

America’s Cup, New Zealand trionfa ma Luna Rossa esce a testa alta

Quarta Coppa per i neozelandesi. Gli italiani nella storia della competizione: 3 le regate vinte

Auckland – Alla fine hanno vinto i kiwi. I padroni di casa di Team New Zealand avanzano nella leggenda e conquistano la loro quarta Coppa America. Una competizione perfetta dei neozelandesi ad Auckland. 7 regate vinte e la gloria per loro. Ma Luna Rossa è stata costante e  con il fiato sulle vele dei vincitori. La migliore barca italiana, fino ad oggi, a partecipare all’America’s Cup. Non vince il trofeo di vela più antico del mondo, ma si porta a casa uno speciale record storico: quello di aver vinto tre regate nella ‘finale olimpica e di più’ della vela.

L’equipaggio di Checco Bruni e James Spithill, coppia di timonieri formidabili a bordo, ha dato il  meglio anche per questa ultima sfida odierna. Partenza a favore di Luna Rossa e poi New Zealand avanza cercando il migliore vento da sfruttare. Ma mai tranquilli nelle tappe di gara. Sempre gli italiani dietro a macinare onde, fino alla fine. A combattere per un metro  in più da rosicchiare, anche quando ormai i giochi erano fatti, gli azzurri della Nazionale del Mare erano là a provarci fino alla fine. Come detto spesso in questi giorni da Auckland. E’ stato enorme il seguito dall’Italia. Ognuno dei membri dell’equipaggio ha sentito calore, vicinanza e tifo da un Paese europeo che si svegliava presto per tifare Luna Rossa. Un sogno seguire i ragazzi di Patrizio Bertelli. E un sogno l’acclamazione per loro al ritorno in porto, dopo la gara di questa notte, ora italiana: ‘We are family’. Questa la canzone che li ha accolti all’arrivo. Bandiere tricolori, grida di gioia, nonostante la sconfitta. I complimenti a New Zealand e l’onore delle armi di questa per Luna Rossa. Ci sono state tutte le  componenti di uno sport che poi alla fine ha decretato i  vincitori sul campo di regata.

Tantissima commozione, per tutti. Anche delle famiglie in attesa e costanti nel tifo in porto, anche quando i metri macinati dai kiwi mostravano palesemente  chi avrebbe vinto, poi. Un’esperienza fantastica ad inseguire  una 36esima edizione della Coppa America che  resterà nella storia per Luna  Rossa, per sempre. Lo hanno gli addetti ai lavori. Anche per Il Faro online. Il  campione mondiale ed europeo di vela Ruggero Tita lo aveva detto nella sua intervista dello scorso 14 marzo: “Luna Rossa sta facendo qualcosa di fantastico. Resterà negli annali della vela”. (leggi qui) Compagno di team di Romano Battisti in Fiamme Gialle, quest’ultimo canottiere di Sabaudia (leggi qui), a bordo della barca italiana come ‘grinder’ in questi mesi favolosi per lui e per i tifosi italiani che hanno seguito tutta la squadra, ha commentato per Raisport le sue imprese. Come lo ha fatto anche Flavia Tartaglini, ex velista e campionessa plurimedagliata delle Fiamme Gialle, per SkySport e come lei stessa ha raccontato a Il Faro online nella sua intervista del 15 marzo (leggi qui). Campioni che hanno raccontato le gesta di altri campioni.

7 a 3 il risultato finale per New Zealand, ma quel ‘3’ in visione per gli amanti della Coppa America resterà a significare la forza, la determinazione, il talento e la classe di un equipaggio italiano che c’è stato fino all’ultima boa nel Golfo di Hauraki. Fino all’ultimo soffio di vento. Luna  Rossa ha volato sul mare, gridando a New Zealand di non godersi la vittoria perché lei ci sarebbe stata sempre, fino al fischio finale.

Hanno regatato con il cuore i ragazzi azzurri e con quello degli italiani. Sollevati questi ultimi, per qualche giorno, di vivere un sogno, oltre il nero periodo del Covid. Grazie Luna Rossa.

Grazie dell’opportunità, grazie a tutti i ragazzi del team: è un’esperienza che mi porterò nel cuore per sempre!!! Mi dispiace, non è andata come avremmo voluto, ma è sport e uno vince, uno perde!!! Ringrazio tutti, tutti gli italiani che ci hanno seguito e supportato: il vostro calore è arrivato fin qui!!! Grazie, grazie, grazie“. Max Sirena, lo skipper di Luna Rossa, lo ha scritto sul proprio profilo di Instagram, a margine della sconfitta contro New Zealand.

E’ surreale, voglio ringraziare le persone coinvolte, dal primo ministro agli sponsor. E’ fantastico vincere un’altra coppa. Non riesco a descrivere come ci si sente a vincere in casa. Siamo cresciuti, acquisendo nuove conoscenze della barca. Difficile dire quale sia la vittoria più importante fra questa e quella del 2017: battere Spithill è un’emozione grandissima“. Peter Burling, timoniere di New Zealand, dopo la vittoria su Luna Rossa. “E’ bellissimo stare in una barca così – aggiunge -. Complimenti a Luna Rossa per la bella serie di regate disputate. A nome del team dico ai miei avversari: ‘ben fatto e grazie di tutto’.

Luna Rossa ha una squadra davvero incredibile. Tutta la campagna per la Coppa America è stata fantastica, i ragazzi sono stati instancabili. Ineccepibili. E’ stata una delle esperienze più divertenti per me. Bello far parte della squadra italiana, ma New Zealand ha creato una barca fantastica“. James Spithill, timoniere australiano di Bertelli, ha commentato una  speciale avventura con Luna Rossa, che non dimenticherà. “Il futuro?  – si chiede – vedremo. Intanto andiamo a terra, abbracciamo le famiglie, gli amici, i fan, andremo a berci una birra con i ‘kiwi’ e ci congratuleremo con loro. E’ stato bello essere qui. Grazie Italia“. Ha concluso.

E’ stata davvero un’esperienza fantastica, complimenti a New Zealand per il lavoro eccezionale. Complimenti anche a noi: abbiamo dimostrato che possiamo farcela. Siamo stati un po’ sfortunati negli ultimi giorni, ma abbiamo svolto un ottimo lavoro. Questa non è una fine, Bertelli e Luna Rossa ci riproveranno. Sono felice per questa esperienza. Grazie Italia per il supporto“. Il commento a caldo di Francesco Bruni, a bordo, timoniere di Luna Rossa.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

 

Sono state regate incredibili, con momenti di spettacolo e sportività. Congratulazioni a ETNZ che ha dimostrato di…

Pubblicato da Luna Rossa Prada Pirelli Team su Martedì 16 marzo 2021