Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Pomezia, tutto pronto per l’apertura del parco per bambini in via Palmiro Togliatti

La struttura, individuata presso l'asilo nido comunale Piccole Orme, sarà aperta tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00

Pomezia – Un giardino pubblico dedicato, dove i bambini più piccoli potranno giocare in piena sicurezza. Dopo il risultato positivo registrato lo scorso anno, la Giunta comunale di Pomezia ha riprogrammato l’apertura regolamentata di un’area pubblica attrezzata per i bimbi fino a 3 anni: uno spazio dedicato ai più piccoli, che potranno giocare in piena sicurezza sotto la supervisione di genitori e accompagnatori.

La struttura, individuata presso l’asilo nido comunale Piccole Orme, potrà essere utilizzata a partire da domani, tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00 inclusa la domenica, con obbligo di accompagnamento da parte di un genitore o di un altro adulto familiare, anche non parente.

“Abbiamo sperimentato questo servizio durante il lockdown – ha spiegato l’Assessora Miriam Delvecchio – rispondendo in maniera concreta alle esigenze delle famiglie con figli da 0 a 3 anni. Ora che la Regione Lazio si colloca in zona rossa abbiamo deciso di riproporlo pensando ai nostri cittadini più piccoli, che potranno scoprire l’ambiente circostante e giocare all’area aperta con il supporto delle attrezzature presenti, continuando a frequentare in piena sicurezza un posto che percepiscono come familiare”.

“Vogliamo dedicare uno spazio ad hoc ai bambini più piccoli – ha aggiunto il Sindaco Adriano Zuccalà – dove possono muovere i primi passi in totale sicurezza. Mi appello al senso civico e alla responsabilità dei miei concittadini: facciamo fare attività ai piccoli all’aria aperta ma impegniamoci tutti a rispettare le regole. Ricordo che alla luce della situazione specifica di Pomezia, e la possibilità di fare attività fisica solo in prossimità della propria abitazione, abbiamo deciso di mantenere aperti i parchi pubblici, sempre mantenendo il divieto di assembramento, in modo da distribuire l’utenza in più punti possibile”.

Sarà responsabilità del genitore/accompagnatore rispettare il distanziamento fisico e, in caso di bambini con patologie, garantirne il controllo diretto.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Pomezia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Pomezia