Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Regione Lazio, Palozzi: “Inserire gli operatori dei servizi funebri nel piano vaccinale”

Il Responsabile nazionale di Cambiamo: "Il personale si è trovato particolarmente esposti ai rischi di trasmissione del Covid-19"

Regione Lazio – “Nella giornata di ieri, 17 marzo 2021, ho presentato una interrogazione urgente alla attenzione del presidente Zingaretti e dell’assessore D’Amato per avere chiarimenti in merito alla mancata previsione nel piano vaccinale regionale del personale delle imprese funebri”. Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio e responsabile nazionale “Organizzazione” di Cambiamo, Adriano Palozzi.

“Fin dal manifestarsi dell’emergenza pandemica, – spiega il Consigliere regionale –  infatti, anche gli operatori della imprenditoria funeraria si sono trovati particolarmente esposti ai rischi di trasmissione del Covid-19 dovendo trattare tutte le salme, quelle positive al coronavirus e le altre, e dovendo entrare spesso in contatto con le famiglie colpite da un lutto, anch’esse possibili veicoli di contagio per essere state vicine ai loro cari defunti.

Senza dimenticare che in questi mesi, nello svolgimento quotidiano delle loro funzioni, il personale delle imprese funebri è stato ed è spesso a contatto con strutture sanitarie, e con i loro operatori. Alla luce di tutto questo, dunque, vorremmo sapere se sia intenzione della Regione Lazio inserire questa categoria all’interno del piano vaccinale, consentendo così al comparto di operare in condizioni di totale sicurezza e tranquillità”.

“Auspichiamo – conclude Palozzi – che da Zingaretti giungano risposte rapide e concrete in tal senso”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere le notizie della Regione Lazio