Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Passeggiava per Acilia con la cocaina in tasca: nei guai pusher 33enne

I carabinieri di Acilia sono inoltre riusciti a rintracciare ed arrestare una 25enne condannata, per una serie di numerosi furti, a quasi tre anni

Ostia – I carabinieri della stazione di Acilia, impegnati in un servizio di controllo del territorio, hanno notato lo strano atteggiamento di un uomo che, passeggiando a piedi in strada, alla vista dei militari ha improvvisamente gettato qualcosa a terra.

Immediatamente bloccato, l’uomo è risultato essere un pregiudicato 33enne del posto e l’oggetto di cui l’uomo si era appena disfatto, recuperato dai carabinieri, si trattava di un involucro contenente varie dosi di cocaina.

I militari hanno così deciso di procedere alla perquisizione della sua abitazione, poco distante, dove hanno sorpreso una seconda persona, un 30enne, trovata in possesso di ulteriori dosi di cocaina; l’accurata perquisizione dell’immobile ha, inoltre, consentito di recuperare e sequestrare quasi 300 grammi di droga, fra hashish e marijuana, due piante di cannabis dell’altezza di 50 centimetri, tutto il necessario per pesare e confezionare in dosi la droga, nonché la somma contante di 200 euro circa, provento dell’attività di spaccio. I pusher sono così finiti in manette venendo sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Su disposizione del Tribunale di Civitavecchia, sempre i carabinieri di Acilia sono riusciti a rintracciare ed arrestare una 25enne, domiciliata all’interno del campo nomadi di via Ortolani, condannata, per una serie di numerosi furti, a quasi tre anni di reclusione. L’arrestata, essendo madre di un bimbo di pochi mesi, è stata accompagnata presso la casa circondariale di Teramo dove è istituita una particolare sezione per l’accoglienza delle madri con neonati al seguito.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio