Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Il ‘decreto Coni’ è legge: l’Italia Team a Tokyo con bandiera e inno

E’ stata rispettata la scadenza del 30 marzo per la conversione in norma. Resta in sospeso il ‘nodo personale’ da risolvere

Roma – La Camera ha approvato in via definitiva il decreto Coni. Quest’ultimo è definitivamente autonomo e l’Italia Team può ambire a vincere alle Olimpiadi e a festeggiare con il tricolore e l’inno di Mameli. Questo pomeriggio il disegno di legge ha avuto ufficialità e la scadenza da rispettare era quella del 30 marzo.

Già il 10 del mese era stato approvato dal Senato e nella discussione odierna sono venuti alla luce i temi dei gravi problemi che lo sport sta affrontando in questo periodo. E’ intervenuto il presidente della Federnuoto e deputato di Forza Italia Paolo Barelli che ha chiesto al Governo interventi urgenti per salvare dal disastro economico il mondo dello sport (leggi qui). Il sottosegretario allo sport Valentina Vezzali ha invitato Draghi e i ministri ad alzare il finanziamento per lo sport. Troppo pochi 700 milioni per risollevare un mondo in decadenza (leggi qui). E intanto 397 voti hanno reso legge il decreto. In questo modo si evitano le violazioni del Comitato Olimpico Internazionale.

Malagò avrebbe voluto alcune modifiche, soprattutto sul tema del personale, senza avere risposte concrete. Probabilmente tematiche che  saranno affrontate nei prossimi giorni.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport