Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Anzio, donato un nuovo macchinario al reparto di ginecologia dell’Ospedale Riuniti foto

Primario. dott. Paolo Renato Moro: "Grazie a questo apparecchio avremo modo di aumentare i nostri interventi"

Anzio – Si è svolta questa mattina, in totale sicurezza e nel rispetto delle normative anti-Covid, presso l’Ospedale Riuniti Anzio Nettuno, la donazione di un moderno resettore endoscopico per il reparto di ginecologia.

All’importante iniziativa sono intervenuti l’Assessore alle attività produttive, turismo e spettacolo del Comune di Anzio, Valentina Salsedo, il Consigliere Regionale, Fabio Capolei, il Consigliere Comunale Walter Di Carlo, il Comandante della Polizia Locale, Antonio Arancio ed il Presidente dell’Associazione Oltremente, Maria Teresa Barone, che hanno ufficialmente consegnato il macchinario, utilissimo per le operazioni dell’apparto riproduttivo femminile, nelle mani del Primario. dott. Paolo Renato Moro.

Il macchinario, del valore di circa 4.000 euro, è stato acquistato con il ricavato dell’evento di beneficenza “Note nell’Arte”, organizzato dall’Amministrazione Comunale di Anzio, in collaborazione con l’Associazione Oltremente, che si è svolto al Teatro Europa di Aprilia lo scorso autunno.

Sul palco si esibirono Antonio Giuliani, testimonial della serata, la pianista Romina Garbini e l’artista Francesco Olivieri. Insieme a loro le performance artistiche della band Dimensione Prog, del batterista Antonio Arancio, della Crazy School, delle cantanti Ornella Paglino ed Alessia Albanese, del chitarrista Giorgio Veneri, del batterista Claudio Mastracci e del violinista Dashamir Hoxha.

“Ringrazio per l’impegno profuso tutti gli artisti e le persone che hanno partecipato alla serata di beneficenza, – ha affermato l’Assessore Salsedo – ottimamente coordinata da Antonio Giuliani e da Romina Garbini. Insieme al Consigliere Regionale, Fabio Capolei ed ai Sindaci di Anzio e di Nettuno, siamo impegnati per la riapertura del reparto di Neonatologia. Il personale è stato assunto, sono certa che appena cesserà l’emergenza Covid i bambini toneranno a nascere nel nostro Ospedale“.

“Grazie a questo apparecchio, – ha affermato il dottor Moro – avremo modo di aumentare i nostri interventi. In questo periodo di pandemia, in cui tutto è rallentato, abbiamo una lista di circa cento persone in attesa. Ora punteremo ad incrementare gli interventi di circa il 30%, agendo in endoscopia con una precisione maggiore. Ringrazio il Sindaco, l’Assessore e l’Associazione per questo dono che porterà un concreto vantaggio ai cittadini”.

Parole di soddisfazione sono state espresse dal Consigliere Regionale Fabio Capolei, che ha ringraziato il dottor Moro per l’impegno sul territorio: “Vi ringrazio di cuore, – ha detto l’On. Capolei – per tutto quello che fate per i nostri cittadini, con un impegno che va sempre oltre i normali doveri”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Anzio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Anzio