Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Mazzata alle piazze di spaccio capitoline, sequestrati oltre 3 chili di droga

Arrestate dalla Squadra Mobile cinque persone nei quartieri Tor Bella Monaca, San Basilio, Tiburtino e San Giovanni

Roma – Nell’ambito delle attività di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, sono state arrestate dalla Squadra Mobile cinque persone nei quartieri Tor Bella Monaca, San Basilio, Tiburtino e San Giovanni. Sequestrati 2 chili di marijuana, 1 chilo di hashish e mezzo chilo di cocaina.

Nel corso di mirati servizi predisposti per la prevenzione ed il contrasto dei reati in genere, il personale dei “Falchi” della Sesta Sezione “Contrasto al Crimine diffuso” della Squadra Mobile della Questura di Roma, nel corso della settimana, ha proceduto all’arresto di cinque individui ed al sequestro di oltre 3 chili di stupefacente di varia natura.

In particolare nella zona di San Giovanni il personale ha tratto in arresto un 32enne romano, pregiudicato per analoghi reati, che deteneva 2 chili circa tra marijuana, hashish e cocaina. Lo stupefacente, pronto per essere immesso nel mercato del centro cittadino, è stato sequestrato e l’uomo arrestato e sottoposto a giudizio direttissimo.

Analoghi servizi sono stati effettuati in zona San Basilio dove personale dei Falchi ha notato uno strano “via vai” da un appartamento abitato da un’insospettabile donna di 65 anni, con piccoli precedenti penali risalenti alla sua gioventù. La stessa, sottoposta a controllo, dapprima ha negato ogni addebito, successivamente ha confermato di occultare sotto un vaso di fiori un etto circa di cocaina, ancora da tagliare e porzionare. Dopo aver ammesso ogni addebito, la signora ha riferito agli operanti di percepire il reddito di cittadinanza e di aver provato ad introdursi nel mercato illecito per far fronte alle difficoltà economiche dovute alla pandemia. A seguito del giudizio direttissimo la stessa è stata sottoposta agli arresti domiciliari e le è stato revocato il sussidio percepito.

Nel quartiere di Tor Bella Monaca, inoltre, la VI Sezione della Squadra Mobile ha tratto in arresto ulteriori due soggetti, colti nella flagranza di spacciare hashish e marijuana ai numerosi clienti che si presentavano nella piazza di spaccio di via Fabrizio Chiari. Lo stupefacente era prelevato da una delle cantine lì presenti e consegnata al pusher che, a sua volta, occultava la droga all’interno di un divano abbandonato lì presente. La stessa era, successivamente, prelevata per essere venduta al dettaglio.

I due soggetti sono stati arrestati e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria ed è stato sequestrato quasi un chilo di droga tra hashish e Marijuana.

Da ultimo un ulteriore arresto è stato effettuato in zona Tiburtina dove un giovane di 19 anni è stato visto spacciare a numerosi clienti di zona. Il ragazzo è stato tratto in arresto e sottoposto a rito direttissimo e sono stati sequestrati una quarantina di dosi di cocaina, pronte per la vendita.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo