Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Tribunale di Latina, raggiunto l’accordo: salvi i posti di lavori delle guardie giurate

L'intesa tra Sindacali e Urban Security Investigation ottenuta anche grazie alla mediazione del Prefetto

Latina – Nel pomeriggio di ieri è stato raggiunto l’accordo tra le Organizzazioni Sindacali di categoria Filcams CGIL Fisascat CISL Uiltucs UIL e la società Urban Security Investigation Srl subentrata al servizio aggiudicato dalla Procura di Latina.

La trattativa ufficiale era cominciata nella giornata di lunedì presso l’Ispettorato Territoriale di Latina, il confronto nonostante le distanti posizioni sulla salvaguardia occupazionale si era concluso con un rinvio a ieri, sempre negli uffici territoriali del lavoro di Latina.

“Viste le criticità che avrebbero determinato la perdita dei 10 posti di lavoro impiegati da anni in quell’appalto – dicono i sindacati – abbiamo, come categorie sindacali, in un incontro di ieri già programmato in Prefettura, informato il Prefetto Maurizio Falco della criticità occupazionale che si stava concretizzando con il mancato accordo, la quale azienda subentrante USI non avrebbe assunto tutto il personale operante presso la Procura ed il Tribunale, abbiamo raccontato descritto come OOSS le difficoltà dei lavoratori, lunedì pomeriggio in presidio permanente davanti la Prefettura in Piazza della Libertà i quali hanno atteso sino a tardi l’esito del confronto anche in Prefettura, dopo aver sciolto il presidio nella tarda mattinata innanzi all’Ispettorato del Lavoro.

L’esito positivo, dopo ampia discussione è arrivato nel pomeriggio di ieri con il raggiungimento dell’accordo che risponde e salvaguarda tutti i lavoratori GPG della Procura e Tribunale di Latina, un accordo che recita il mantenimento di tutte le condizioni economiche e normative, ivi compreso gli accordi territoriali del settore, come previsto dalla procedura di cambio appalto, le Guardie Particolari Giurate continueranno a vigilare e tutelare gli accessi in Procura ed in Tribunale come vigilano da anni, con professionalità e competenza, e soprattutto manterranno lo stesso salario.

La giusta mediazione, l’arbitro determinante al fine di raggiungere l’accordo è il ruolo della Responsabile Area Vertenze dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro Giulia Caprì che i lavoratori tutti e le rappresentanze sindacali ringraziano per il lavoro, la capacità dimostrata nella difficile vertenza di cambio appalto. Il settore della Vigilanza Armata rimane un comparto difficile, pieno di complessità”.

“In questa particolare vicenda – hanno dichiarato Caprì -, nella quale i 10 lavoratori e relative 10 famiglie sino a ieri erano senza lavoro, oggi possiamo ribadire come più volte riscontrato, che il tavolo istituzionale della Prefettura nella figura del Prefetto Maurizio Falco è stato efficace, risolutivo per le 10 famiglie che avrebbero perso il salario in un momento difficile e particolare di pandemia, l’Ufficio Territoriale del Governo, gli enti preposti, le categorie sindacali del settore, ognuno per il proprio ruolo, con la giusta e corretta sinergia hanno espresso la più adeguata risposta ai 10 lavoratori GPG che continueranno a lavorare”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina