Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Tennis, impresa di Sinner a Miami, ko Bautista Agut: è finale

Superato il numero 12 del mondo spagnolo dopo una battaglia durata 3 set. Per l'italiano sarà la prima finale in un torneo Masters1000

Più informazioni su

Miami – Continua il sogno di Jannik Sinner e del tennis azzurro: alla prova della sua prima semifinale Masters 1000, il 19enne italiano supera il n.12 del mondo Roberto Bautista Agut in una partita complicata e combattuta e si prende di forza il pass per la finale di domenica. Sarà la sua prima finale in un torneo di questo livello e la prima volta in assoluto per un italiano nel prestigioso torneo di Miami.

Il racconto della partita

Il primo set non parte in modo felice per il tennista azzurro. Complici il vento e (forse) la tensione per la prima semifinale Masters 1000, Sinner non mostra la sicurezza e la qualità nei colpi mostrata nei giorni precedenti. Nel game d’apertura perde il servizio compiendo molti errori da fondo campo. Bautista Agut, giocatore solido e di grande esperienza, non ha bisogno di inviti e senza esitazioni si porta subito avanti. Il 19enne di San Candido, pur senza ritrovare la piena brillantezza del suo gioco, si mantiene in scia e toglie a sua volta il servizio all’avversario nel sesto gioco. 3 a 3 e set riaperto. Nei giochi successivi si mantiene l’equilibrio, fino al 6-5, dove Sinner deve cedere di fronte alla fase migliore del “muro” spagnolo: 7-5 per Bautista e primo set per l’iberico.

Il secondo set parte liscio per entrambi i tennisti, con i primi game portati a casa dal giocatore al servizio senza grossi patemi. La svolta arriva al settimo gioco sul 3-3, quando Sinner salva 4 palle break rimontando da 0-40, prendendo in mano il gioco dimostrando freddezza e lucidità ben oltre quanto ci si aspetterebbe da un atleta così giovane. Nei due giochi successivi la lotta si infiamma e il lviello di gioco sale. L’italiano, più in palla rispetto al primo set, riesce infine a scardinare la difesa di Bautista, togliendogli la battuta e portando a casa il set con il punteggio di 7-5. Si va al terzo e decisivo set.

Il terzo set sembra iniziare sulla falsa riga del secondo, con i primi due game giocati con grande attenzione e cautela: Sinner sembra rifiatare dopo lo sforzo richiesto per riportare la partita in parità, mentre Bautista studia le prossime mosse. Tuttavia l’equilibrio non dura e al terzo game lo spagnolo toglie il servizio a Sinner che paga dazio per un evidente calo di concentrazione, caratterizzato da errori e segnali di tensione. Bautista sembra prendere il largo e inanella una serie di 12 punti di fila che lo portano in un batter d’occhio sul 3-1 in suo favore. Sinner deve arginare l’assalto del suo avversario velocemente o sarà troppo tardi.

È a questo punto che torna in cattedra il Sinner visto nel quarto gioco del secondo set, lo stesso che era riuscito a salvare 4 palle break e a rimontare da 0-40. Dopo aver perso 12 punti di fila, il 19enne di San Candido diventa di ghiaccio e cambia marcia: grazie a delle ottime soluzioni offensive (gioca in questa fase alcuni dei suoi migliori dritti e rovesci vincenti della sua partita) si riporta sul 3-3. L’equilibrio anche stavolta non dura ed è ancora l’italiano a dare la spallata, in questo caso decisiva: nel decimo game, sul punteggio di 5-4 in suo favore, Sinner toglie il servizio a Bautista con un game di risposta strepitoso in cui l’iberico è impotente di fronte alle bordate dell’italiano.

Gioco, partita e incontro per Jannik e, soprattutto, biglietto per la finale di domenica saldamente in tasca.

Domenica l’appuntamento più importante

Per il giovane tennista italiano domenica sarà la prima finale in un torneo del circuito Masters 1000. Questi prestigiosi tornei sono tra gli appuntamenti più ambiti dai professionisti di tutto il mondo e secondi da questo punto di vista solo ai 4, sacri e intoccabili, tornei del grande slam (Wimbledon, Roland Garros, Us Open e Australian Open). Ad aspettarlo ci sarà il vincitore dell’altra semifinale tra il russo Andrey Rublev e il polacco Hubert Hurkacz che si giocherà domani.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

Più informazioni su