Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Zona rossa, Ostia e Fiumicino virtuose: a Pasquetta litorale deserto

Presenze in giro limitate a residenti: famiglie con bambini e sportivi che corrono o passeggiano. Stessa fotografia a Fregene, con runners e persone a passeggio sul lungomare

Sta trascorrendo, per il momento, in maniera tranquilla la giornata di Pasquetta sul litorale romano, dove sono in corso rafforzati controlli interforze in particolare sulle arterie d’accesso alle località come Ostia, Fiumicino e Fregene, e sui lungomare, oltre che nelle aree verdi.

Approfittando della giornata di sole, velature a parte, presenze in giro limitate a residenti: famiglie con bambini e sportivi che corrono o passeggiano nella pineta di Castel Fusano o sul lungomare lidense, o vanno in bicicletta. Stessa fotografia a Fregene, con runners e persone a passeggio sul lungomare.

Coronavirus a Fiumicino, 15 nuovi casi e 20 guariti: il bollettino di Pasquetta

Mattinata più “sonnecchiosa” a Fiumicino con spiagge pressoché deserte e lungomare semivuoto. Sotto la lente in particolare eventuali picnic o assembramenti, tenuto conto però che, nel comune di Fiumicino, tutti i parchi pubblici, in zona rossa, sono chiusi per ordinanza del sindaco.

La polizia locale di Fiumicino, che ha 10 pattuglie per turno in campo, sta impiegando anche, oggi nella zona di Fregene, un drone della protezione civile lungo le spiagge. Senza le tradizionali gite fuori porta o scampagnate in parchi e pinete, tanti non hanno però rinunciato alla preparazione del classico barbecue nelle abitazioni con giardino, tipologia assai presente sul litorale romano, o nelle seconde case per chi ha approfittato di questa opportunità, nel rispetto comunque delle misure anti Covid. Controlli anche via mare con le motovedette della polizia e della Capitaneria di Porto di Roma, che ha anche in azione pattuglie a terra tra Ostia e Fregene. (fonte Ansa)