Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Tributi, Petrarca e Fata: “Il Comune di Fiumicino fermi l’invio di ‘cartelle pazze'” foto

"L’Amministrazione pensa di fare cassa sulla pelle di lavoratori, famiglie ed imprese già allo stremo delle forze a causa del Covid"

Fiumicino – “Il Comune vuole rimettere a posto i suoi conti malandati vessando i cittadini. Proprio quando ci sarebbe bisogno di un minimo di buon senso, vista la drammatica situazione economica di tante famiglie a causa della pandemia, l’Amministrazione Montino sta spedendo a casa dei cittadini di Fiumicino centinaia di cartelle di pagamenti vecchie di anni e molto spesso già pagate nella subdola speranza di racimolare soldi per sistemare il disastrato bilancio del Comune”. Lo dichiarano, in una nota, Giada Petrarca e Patrizia Fata del circolo Fdi “4 Aprile 1992” Fiumicino.

“È vergognoso che nello stesso momento – spiegano –  in cui il Governo nazionale cerca di dilazionare, rimandare o addirittura cancellare quei pagamenti che i cittadini non sono riusciti a fare negli anni passati e che certamente non riescono a fare in questo periodo di lockdown, l’Amministrazione di Fiumicino pensa di fare cassa sulla pelle di lavoratori, famiglie ed imprese già allo stremo delle forze a causa del Covid”.

“Se questa Amministrazione ha ancora un briciolo di buon senso, – concludono Petrarca e Fata – intervenga immediatamente nei confronti della Fiumicino Tributi per sospendere l’invio di queste cartelle ad un momento più opportuno, magari dopo aver accertato che non si tratti come purtroppo troppo spesso è accaduto, che non siano ‘cartelle pazze’. Fare cassa, in un momento come questo, sulla pelle dei cittadini per rimediare ai disastri finanziari fatti da questa Giunta ci sembra veramente una enormità”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino