Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Bando dei rifiuti ad Ardea, il Sindaco chiarisce la situazione: “Ecco cosa è successo”

"Ritengo corretto dare io stesso una risposta nella forma più consona all’interpretazione dei cittadini", ha detto il primo cittadino a ilfaroonline.it

Ardea – “In questi giorni ‘Un’interrogazione a risposta scritta’ è stata presentata dal partito a cui fanno riferimento due consiglieri di minoranza. Un documento al quale dovrebbe seguire una risposta destinata a rimanere nella riservatezza che l’interrogante ritiene di doverle riservare. Con stupore constato che invece viene resa alla stampa locale per farne un uso evidentemente diverso da quello legittimo e istituzionale“. Così in una nota inviata a ilfaroonline.it il sindaco di Ardea Mario Savarese risponde all’interrogazione a risposta scritta che i consiglieri di Cambiamo, Anna Maria Tarantino e Simone Centore, hanno inviato al primo cittadino per avere chiarimenti sul bando dei rifiuti ad Ardea (leggi qui).

“Ritengo corretto a questo punto, dare io stesso una risposta ricorrendo allo stesso mezzo – si legge nella nota del Sindaco -, e nella forma più consona all’interpretazione dei cittadini. Come si saprà l’appalto per la raccolta dei rifiuti ad Ardea è scaduto nel lontano gennaio del 2017 e ad oggi, per una serie di vicissitudini che ha dell’inverosimile, non è ancora stato rinnovato con la ditta dichiarata vincitrice del nuovo bando da parte della Centrale Unica di Committenza di Città Metropolitana di Roma.

Alla fine dello scorso anno – spiega Savarese -, proprio mentre ci si accingeva ad avviarsi alla stipula del nuovo contratto, la società vincitrice del bando ha pensato bene, senza alcun preavviso, come sarebbe stato d’obbligo, di cambiare completamente le carte in tavola comunicandoci che una nuova ditta di recentissima costituzione sarebbe entrata nel subentro dell’appalto ancora in proroga detenuto da Igiene Urbana srl, e non solo; la stessa società sarebbe subentrata anche a quella vincitrice del nuovo bando, tale AM Tecnology.

E come si chiama la nuova società? Igiene Urbana Evolution: Pulcinella veste i panni di Arlecchino per poter andare in scena ma al momento di terminare la recita si toglie la maschera e svela al pubblico di essere sempre Pulcinella.

Per l’ente non era assolutamente accettabile rinnovare di fatto un subentro ad una nuova società dopo quattro lunghissimi anni e questa decisione unilaterale dell’azienda ha comportato la necessità di richiamare in campo la Cuc di Città Metropolitana da cui ancora attendiamo un decisione in merito. Senza alcuna autorizzazione da parte dell’ente la neo Iue ha iniziato ad operare creando ulteriori difficoltà dalle quali è scaturito il noto sciopero dei primi di Marzo.

L’amministrazione, a questo punto, per motivi di somma urgenza, ha deciso di affidare temporaneamente l’incarico della raccolta dei rifiuti ad una società terza, ma, sia per guadagnare tempo, sia per non creare disagi che avrebbero potuto generare contenziosi, ha scelto per il servizio proprio la stessa ditta che risulterebbe vincitrice del nuovo bando.

Questo ha messo in condizioni subito i lavoratori di veder soddisfatte le loro richieste e rassicurato al tempo stesso la Iue che ha potuto dare inizio al servizio applicando i criteri di raccolta dei rifiuti e le condizioni previste nel nuovo appalto. Riteniamo di poter concludere questo iter di verifica a stretto giro e questo non penalizzerà la cittadinanza sotto il profilo del servizio e neppure l’azienda che in questo modo sta dando continuità al lavoro.

Sono soddisfatto del lavoro svolto – conclude il primo cittadino – dai nostri dirigenti che hanno dimostrato lucidità e determinazione in questo difficile frangente, come pure sono certo che la vicenda troverà a breve la soluzione definitiva da troppo tempo attesa, consentendoci di attuare gli investimenti necessari a dotare di nuovi strumenti il servizio”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ardea