Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Meteo: vortice di maltempo tra lunedì e martedì con pioggia e temporali. Ecco dove previsioni

Previsioni meteo Italia e Lazio 12 e 13 aprile 2021

Più informazioni su

Previsioni meteo Italia

SITUAZIONE. Aria fredda di matrice artica marittima continua ad affluire verso l’Europa occidentale alimentando una perturbazione che sta portando maltempo sulle regioni centro settentrionali. Una situazione che non si sbloccherà tanto presto in quanto quell’aria fredda riuscirà alla fine ad entrare anche nel Mediterraneo dalla Valle del Rodano alimentando un minimo di bassa pressione sull’alto Tirreno. Anche la nuova settimana esordirà con piogge, temporali, nevicate abbondanti sulle Alpi e venti forti poi il maltempo si traferirà sulle regioni centro meridionali ma sarà seguito da un abbassamento delle temperature che manterrà instabilità e clima più freddo del periodo su alcune zone. Intanto il quadro della situazione a inizio settimana:

METEO LUNEDÌ 12 APRILE: Al Nord, diffuse condizioni di maltempo al mattino soprattutto al Nordovest e sulla Lombardia con piogge, temporali localmente grandinigeni e abbondanti nevicate sull’arco alpino dai 1200-1700m. Dal pomeriggio prime aperture al Nordovest mentre il maltempo si concentrerà sul Nordest con fenomeni ancora intensi e nevosi sulle Alpi a quote via via più basse dai 900-1000m in calo a 500m la notte. Al Centro, spiccata instabilità sulle regioni tirreniche con rovesci e temporali intermittenti, anche intensi sulla Toscana settentrionale con locali grandinate e tra il pomeriggio e la sera su Umbria e Lazio. Neve in Appennino in calo la sera fino a 1000-1200m. Maggiori aperture sull’Adriatico, specie sulle coste. Al Sud, iniziali condizioni di tempo discreto ma con tendenza dal pomeriggio-sera a qualche piovasco tra Molise, Puglia settentrionale e Campania. Temperature in calo soprattutto dalla sera a iniziare dalle regioni centro settentrionali. Venti forti a rotazione ciclonica. Mari molto mossi o localmente agitati con locali burrasche e mareggiate sul Tirreno settentrionale e il Mar Ligure.

METEO MARTEDÌ 13 APRILE: Al Nord, ancora instabile tra Emilia Romagna e Triveneto con piogge e nevicate sui rilievi dai 600-1000m, maggiori aperture altrove. Migliora entro sera. Al Centro, irregolarmente nuvoloso con piogge e rovesci intermittenti anche temporaleschi tra Lazio e Abruzzo. Nevicate in Appennino dai 900-1300m. Attenuazione dei fenomeni in serata da ovest. Al Sud, variabile a tratti instabile tra Campania, Basilicata, Molise e Puglia garganica, con locali temporali la sera. Maggiori aperture in Sicilia. Temperature in generale diminuzione. Venti moderati o forti a rotazione ciclonica, Bora sul Triestino. Mari molto mossi o anche localmente agitati.

Evoluzione meteo Lazio

LUNEDI’: giunge la parte più attiva della perturbazione atlantica, che darà vita a un vortice ciclonico sul Ligure. Tempo instabile o perturbato sulla Toscana con piogge, rovesci e anche temporali (localmente intensi e grandinigeni), più intensi e insistenti sul comparto nord occidentale, lungo i settori costieri e sull’Arcipelago, qui con picchi anche di oltre 60-70mm, ma in estensione anche al resto della regione. Piogge intermittenti su Umbria e Lazio fino al pomeriggio, in attesa del passaggio dei rovesci serali, anche a sfondo temporalesco. Più ai margini il basso Lazio. Temperature in calo tra pomeriggio e sera con ingresso di aria più fredda. Venti moderati o forti da Sud, specie su litorali e Appennino, in rotazione serale tra Ovest e Nord e parziale attenuazione a partire dalla Toscana. Mare mosso o molto mosso, agitato al largo.

MARTEDI’: la perturbazione si isola in un vortice freddo che raggiungerà anche le regioni del Centro. Tempo marcatamente instabile su Toscana, Umbria e Lazio con piogge e rovesci sparsi, localmente a sfondo temporalesco e con possibili puntuali grandinate. Temperature in calo, sensibile in Appennino, con neve fin verso i 1100-1400m, ma in ulteriore calo a 400-600m sui settori toscani a confine con l’Emilia e anche sull’Umbria in serata. Venti fino a moderati, a tratti forti, dapprima tra Ovest e Sudovest, in rotazione da Nord a partire dalla Toscana. Mari mossi o molto mossi.

Commento del previsore Lazio

Una perturbazione atlantica determina condizioni di tempo instabile a tratti perturbato su Toscana, Umbria e Lazio. Lunedì la giornata peggiore con piogge e rovesci diffusi, anche a sfondo temporalesco; possibili nubifragi in particolare su Toscana settentrionale e costiera, con picchi anche di oltre 50-60mm, così come sull’Arcipelago toscano. Il tutto accompagnato da venti a tratti forti di Scirocco e Libeccio. Martedì giunge un vortice freddo che rinnoverà marcata instabilità con rovesci e temporali sparsi, anche grandinigeni, accompagnati da un netto calo termico, tanto che potrà tornare la neve sull’Appennino sin sotto i 1000m, con fiocchi anche a 300-500m sui settori a confine con l’Emilia Romagna. Da mercoledì più sole, con qualche nota instabile su Appennino e basso Lazio, ma clima decisamente freddo per il periodo, specie al mattino quando le minime potranno scendere anche sotto i 3-4°C sulle zone interne, con gelate in Appennino.
Fonte: 3B Meteo

Più informazioni su