Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma. Party clandestino in casa, i vicini chiamano i carabinieri: multati 8 universitari

I militari, intervenuti in piena notte, hanno interrotto la festa e multati tutti i presenti per una cifra complessiva di oltre 2200 euro

Roma – I Carabinieri di Roma, anche lo scorso weekend, hanno continuato a vigilare sul rispetto delle normative antiCovid effettuando sia una serie di controlli di iniziativa che mirati interventi su richieste pervenute al 112.

La scorsa serata, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno effettuato verifiche all’interno di attività commerciali dello storico quartiere riscontrando violazioni all’interno di una rivendita dove il titolare, un 45enne del Bangladesh, ha continuato a vendere bevande alcoliche oltre l’orario consentito. I Carabinieri lo hanno sanzionato per 400 euro e hanno applicato la sanzione accessoria della chiusura provvisoria dell’attività per 5 giorni.

In piena notte, invece, i Carabinieri della Stazione Roma Parioli e quelli della Stazione Roma Viale Eritrea, con l’assistenza dei colleghi del Nucleo Radiomobile di Roma, sono intervenuti presso un’abitazione in un condominio di via Ruggero Fauro dove, alcuni abitanti di zona, avevano segnalato al 112 la presenza di schiamazzi e musica nel corso di una festa privata.

I Carabinieri sono giunti sul posto constatando la presenza, all’interno dell’immobile, di 8 ragazzi, tutti studenti universitari di età compresa tra i 20 e i 25 anni, che stavano festeggiando in violazione alle norme vigenti. Il “party clandestino” è stato interrotto e i giovani sono stati identificati e sanzionati per complessivi 2.240 euro.