Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Nuove edificazioni a Focene, l’appello di Sciesa: “Aumentare i controlli nei cantieri”

Nuovo Comitato Cittadino Focene: "Siamo preoccupati per il notevole consumo di suolo e conseguente aumento delle quote abitative"

Fiumicino – “Da qualche anno a questa parte Focene è diventata terra di nuove edificazioni. Nonostante i servizi si siano dimostrati del tutto insufficienti a fronte del conseguente incremento demografico, l’amministrazione comunale continua a rilasciare concessione senza però che ci sia una pianificazione nell’ambito dei servizi e dei controlli su come vengono realizzate le costruzioni“. Così in una nota il Nuovo Comitato Cittadino Focene.

“Nei giorni scorsi – fa sapere Emilio Sciesa, presidente del Comitato – abbiamo incontrato seppur in forma telematica il consigliere Petrillo, in una prima riunione, e a seguire la consigliera Bonanni e il vice sindaco Di Genesio Pagliuca. Nelle interlocuzioni, tra i vari temi trattati, è stata espressa da parte nostra una fortissima preoccupazione per il notevole consumo di suolo e conseguente aumento delle quote abitative a cui non corrisponde una adeguata implementazione dei servizi.

Siamo preoccupati per la tenuta del sistema fognario e della condotta idrica, da tempo inadeguati, i posti auto e la viabilità. Manca una armonizzazione con la precedente edificazione che era molto meno invasiva, abbiamo perduto molte aree verdi senza alcuna compensazione. Abbiamo richiesto alla consigliera Bonanni, che abbiamo accompagnato in un sopralluogo al parco di via dei Dentali e in prossimità dei cantieri, controlli adeguati e investimenti nella località delle somme derivanti dagli oneri concessori”.

Il Nuovo Comitato Cittadino Focene chiede “controlli nei cantieri dopo aver visto inglobare marciapiedi ad uso pubblico nelle aree di nuova costruzione e soprattutto per quanti riguarda lo scarico delle acque chiare, che troppo spesso si fa confluire in quello delle acque scure”.

“Non possiamo continuare a restare in silenzio – dice Emilio Sciesa – mentre la nostra località viene martorizzata in questo modo. Va bene lo sviluppo urbanistico, ma questo deve esserci sotto ogni punto di vista. Dal Comune di Fiumicino attendiamo un cambio di passo”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino