Seguici su

Cerca nel sito

In arrivo il pass per spostarsi tra regioni e partecipare agli eventi: cos’è e chi può ottenerlo

Ne ha parlato il premier Draghi durante la conferenza stampa sulle riaperture del 26 aprile: ecco di cosa si tratta

Roma – Inizia il percorso dell’Italia verso la normalità. Dal 26 aprile torna la zona gialla, quanto alle riaperture è stata delineata una road map (leggi qui), sempre nel rispetto delle misure di contenimento per ridurre la diffusione del coronavirus. Tra le novità che potrebbero caratterizzare questo periodo c’è un pass che darebbe la possibilità di muoversi liberamente su tutto il territorio nazionale e avere l’accesso a determinati eventi, sia culturali che sportivi. Per ora si tratta di un work in progress, un’ipotesi.

Pass: cos’è

Durante la cabina di regia, il premier Mario Draghi su impulso della Ue avrebbe proposto l’introduzione di un pass che certifichi l’avvenuta vaccinazione e un test covid negativo in un lasso di tempo da definire o la guarigione dal covid. La proposta avrebbe avuto l’ok dei ministri presenti. Chi è in possesso del pass, riferiscono, avrebbe la possibilità di muoversi liberamente su tutto il territorio nazionale e avere l’accesso a determinati eventi, sia culturali che sportivi. Il pass attesterà la sussistenza di una delle seguenti condizioni: avvenuta vaccinazione, esecuzione di un test covid negativo in un arco temporale da definire, avvenuta guarigione dal Covid. (fonte Adnkronos)