Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ristori, Ruberti: “Richiesti ulteriori controlli sulle Associazioni culturali”

"Le dichiarazioni mendaci saranno segnalate alle autorità competenti"

Regione Lazio – “Dopo l’incontro con alcuni rappresentanti delle Associazioni culturali e di Promozione sociale, a fronte delle richieste di chiarimento giunte nell’ultimo periodo circa le graduatorie relative all’Avviso pubblico per la concessione di ristori (leggi qui) messi a disposizione dalla Regione Lazio nel mese di dicembre, mi sono impegnato a dare immediatamente mandato a LAZIOcrea S.p.a., che ha gestito l’Avviso, di operare ulteriori controlli sui soggetti che sono risultati beneficiari del contributo”. Così in una nota il capo di Gabinetto della Regione Lazio, Albino Ruberti.

“Visto l’elevato numero di domande presentate – spiega Ruberti – e al fine di verificare che i ristori fossero concessi solo agli aventi diritto sulla base dei requisiti previsti dall’Avviso, LAZIOcrea ha provveduto a richiedere documentazione aggiuntiva a tutte le associazioni e ha effettuato un controllo su tutte le domande e non sul 10% come previsto dall’avviso. Alcune non hanno risposto alla richiesta di integrazioni vedendo decadere la propria domanda di ristoro, mentre altre hanno inviato documentazioni non coerenti con quanto autodichiarato in precedenza”.

Le irregolarità – conclude Ruberti – già riscontrate e quelle che verranno alla luce con gli ulteriori controlli predisposti saranno segnalate alle autorità competenti come dichiarazioni mendaci, così come previsto dall’Avviso. Inoltre nei prossimi giorni LAZIOcrea pubblicherà sul suo sito informazioni aggiuntive sui partecipanti al bando. Infine siamo al lavoro per reperire nuove risorse, oltre ai 2,8 milioni di euro dal Fondo POR-FESR 2014-2020 che abbiamo aggiunto ai 4 milioni iniziali per consentire lo scorrimento delle graduatorie, al fine di finanziare tutte le associazioni aventi diritto”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere le notizie della Regione Lazio