Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Tensioni in Ucraina, il Papa: “Preoccupato dalle violenze e dalla crisi umanitaria”

"Per favore, si eviti l’aumento delle tensioni e, al contrario, si pongano gesti capaci di promuovere la fiducia reciproca e favorire la riconciliazione e la pace"

Città del Vaticano – “Seguo con viva preoccupazione gli avvenimenti in alcune aree dell’Ucraina orientale, dove negli ultimi mesi si sono moltiplicate le violazioni del cessate-il-fuoco, e osservo con grande inquietudine l’incremento delle attività militari. E questa è una cosa triste”.

Al termine del Regina Coeli (leggi qui), il pensiero di Papa Francesco va all’Europa orientale, lanciando un appello: “Per favore, auspico fortemente che si eviti l’aumento delle tensioni e, al contrario, si pongano gesti capaci di promuovere la fiducia reciproca e favorire la riconciliazione e la pace, tanto necessarie a tanto desiderate. Si abbia a cuore anche la grave situazione umanitaria in cui versa quella popolazione, alla quale esprimo la mia vicinanza e per la quale vi invito a pregare”. Quindi, con i fedeli presenti in piazza, prega l’Ave Maria.

(Il Faro online) Foto © Vatican Media – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Papa & Vaticano
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie sul Papa e Vaticano