Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Civitavecchia, Magliani: “Stagione balneare al via dal 1 maggio”

Il vicesindaco: "Riaprire in sicurezza i punti di accesso al mare della città è possibile da subito, anche grazie all'importante contributo che la Regione Lazio ha erogato ai comuni costieri"

Civitavecchia – Stagione balneare già alle porte per Civitavecchia: il via sul territorio comunale sarà infatti dato sabato 1 maggio. La decisione è stata assunta a valle di una teleconferenza convocata dalla Regione Lazio, alla presenza di tutti Comuni rivieraschi.

Davanti alla comunicazione che la stagione balneare sarebbe potuta partire l’1 o il 15 maggio, il Vicesindaco Manuel Magliani ha dato comunicazione che Civitavecchia avrebbe aderito alla prima data disponibile. Una decisione chiaramente presa con il Sindaco Ernesto Tedesco, nella convinzione che l’economia del mare vada sostenuta primariamente, nel quadro del rilancio delle attività turistico-balneari.

Riaprire in sicurezza i punti di accesso al mare della città è possibile da subito, anche grazie all’importante contributo che la Regione Lazio ha erogato ai comuni costieri. L’esperienza acquisita lo scorso anno ci consente di farlo con rapidità, in modo tale da agevolare intanto il turismo di prossimità, con strumenti normativi adeguati agli operatori del settore balneare”, commenta il vicesindaco Magliani. Ricevuto l’input, gli uffici sono al lavoro per produrre le relative ordinanze.

Il sindaco: “Il mare faccia da traino per la ripartenza”

Una lunga e bella stagione dal 1 maggio al 30 settembre. È quella che il Comune di Civitavecchia vuole agevolare con l’ordinanza firmata stamane dal sindaco Ernesto Tedesco.

Il provvedimento consente sostanzialmente di aprire la stagione balneare agli operatori interessati fin da domani sabato 1 maggio, anche se l’obbligo di mantenere le strutture aperte col completo allestimento vigerà soltanto dal 1 giugno. L’ordinanza, preparata dall’Assessorato all’Ambiente, contiene anche le prescrizioni e i divieti legati alle misure da contenimento del contagio da Covid-19, già introdotte lo scorso anno.

Commenta il Sindaco Tedesco : “Abbiamo voluto far partire la stagione balneare non appena possibile per consentire agli operatori di avere più margini e con ciò di far ripartire da subito, grazie al clima generalmente mite del nostro territorio, l’economia del mare, affinché faccia da traino alla ripartenza di tutti gli altri settori. La nostra scelta è stata peraltro la stessa dei Comuni limitrofi e ciò va anche nella positiva direzione di una offerta complessiva del comprensorio come polo di attrazione, resa possibile anche dalla sempre preziosa disponibilità delle autorità marittime”.

Aggiunge il Vicesindaco Manuel Magliani: “Sottolineo in questa sede il lavoro degli uffici, che hanno dato sostegno alla volontà dell’Amministrazione, che ho avuto l’onore di rappresentare nella teleconferenza con Regione Lazio sulla riapertura balneare. Aver anticipato la stagione balneare rappresenta anche un maggiore impegno per la macchina comunale, che comunque affronteremo nella convinzione che le istituzioni debbano sostenere una ripartenza in sicurezza. Mi preme inoltre di ringraziare la Capitaneria di Porto e il comandante Francesco Tomas per aver confermato la fattiva collaborazione sempre accordata”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Civitavecchia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Civitavecchia